Home Personaggi Emanuele Orlandi, chi è? Quasi 37 anni di buio

Emanuele Orlandi, chi è? Quasi 37 anni di buio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:43
CONDIVIDI

Quello di Emanuela Orlandi è senza alcun dubbio uno dei misteri più fitti della storia italiana. Una vicenda che oramai dura da quasi 37 anni.

emanuela orlandi il caso è aperto

Quella di Emanuela Orlandi è senza alcun dubbio una delle vicende più incredibili e tristi della storia d’Italia. il suo caso sarà affrontato oggi durante la puntata di ‘Chi l’ha visto’, trasmissione in onda su Rai Tre. Il mistero sulla fine della ragazza, scomparsa il 22 giugno del 1983, è sempre più fitto. Il suo giallo tra l’altro, nel corso degli anni. è finito per intrecciarsi con quello di Mirella Gregori, anche lei mai ritrovata. Ma che cosa si sa a oggi?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Chi l’ha visto? torna in onda, come sta Federica Sciarelli?

Emanuela Orlandi, un mistero lungo quasi 37 anni

Caso Emanuela Orlandi

Emanuela, allora 15enne, è la figlia di un dipendente del Vaticano. Nonostante tanti anni di indagini, sospetti, illazioni, indiscrezioni e tante ipotesi per la famiglia l’incubo sembra non avere mai fine. Questa però non si è davvero mai voluta arrendere. Tuttavia nei giorni scorsi è arrivata l’ennesima delusione in seguito all’archiviazione delle indagini sulle ossa del cimitero Teutonico. Secondo quanto scritto nel comunicato della Santa Sede, i frammenti ritrovati sarebbero databili ad almeno 100 anni fa e quindi a un’epoca a dir poco anteriore alla sparizione della giovane cittadina vaticana. Il provvedimento ha comunque lasciato aperto alla famiglia la possibilità di procedere, seppur privatamente, a ulteriori esami.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Federica Sciarelli, incubo in televisione: il rischio è enorme

Non resta che attendere che cosa dirà oggi Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, durante la punta di ‘Chi l’ha visto’. L’obiettivo e il fine di tutto questo è senza alcun dubbio quello di mantenere alta la vicenda su questa vicenda e su questo caso. La speranza della famiglia sembra essere un lumicino ancora flebile ma accesso, nonostante il tempo che passa e scorre a dir poco inesorabilmente.