Home Streaming Stranger things 4: Shawn Levy dà un triste annuncio sulla serie Netflix

Stranger things 4: Shawn Levy dà un triste annuncio sulla serie Netflix

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:19
CONDIVIDI
Stranger things 4: la quarta stagione della serie Netflix ambientata negli anni ’80 si è inceppata. Ecco cosa è successo.
Stranger things 4
Stranger things 4

Stranger Things è una delle tante serie televisive targate Netflix ma spicca tra le altre per l’enorme successo di cui gode tra il pubblico. Ambientata negli anni ’80, la serie è stata amata da tutto il pubblico sin da subito, infatti la sua prima stagione è stata letteralmente seguita da tutti i possessori di un account Netflix che proseguendo con la visione se ne sono innamorati sempre più al punto che molti produttori di film e serie tv hanno, visto l’incredibile successo di questa serie, hanno deciso di cavalcare l’onda del ritorno in auge sul piccolo schermo degli anni ’80.

Al momento le stagioni della serie rese disponibili dalla piattaforma di streaming online più famosa al mondo sono 3, ma ce ne sarà anche una quarta.
Stranger things avrà dunque una quarta stagione, per la gioia di tutti i fan. Eppure c’è anche un aspetto negativo, infatti a causa di alcuni imprevisti la produzione della serie ha dovuto subire dei rallentamenti, la qual cosa genera incertezza in merito al momento in cui sarà possibile godere dei nuovi episodi.
Stranger things: cosa è successo alla quarta stagione della serie 
Stranger things 4
Stranger things 4

Pochi mesi fa è uscito il trailer della quarta stagione della serie e a quanto parte ci saranno delle novità: cambia la location che non sarà più Hawkins, Hopper è ancora vivo ma si trova in prigione in un freddo carcere in Russia.

Purtroppo però le riprese della serie hanno dovuto arrestarsi a causa dell’emergenza sanitaria in atto. Tantissime produzioni in corso hanno risentito gli effetti di questa pandemia che sta letteralmente bloccando tra gli altri ambiti, anche quello delle produzioni televisive e cinematografiche.
Dal canto suo Shawn Levy, regista e produttore esecutivo di Stranger Things, ha tenuto a far sapere che nessuno dei membri della produzione ha contratto il virus e che tuttavia era opportuno fermarsi per evitare il rischio del contagio.