Home Videogame Nintendo Switch introvabile, ecco che cosa è successo

Nintendo Switch introvabile, ecco che cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:05
CONDIVIDI

Nintendo Switch sembrerebbe essere introvabile, soprattutto negli Usa. Ma ecco che cosa è successo e qual è la causa di tutto questo.

Nintendo Switch

La quarantena causata dall’emergenza Coronavirus sta spingendo molte persone ad acquistare una console. Tra le più gettonate c’è senza alcun dubbio Nintendo Switch. Quest’ultima però sembra a dir poco introvabile ultimamente. Ma qual è la ragione di questa irreperibilità? Infatti sembrerebbe esserci un motivo per quest’improvvisa  e inattesa carenza di scorte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Videogiochi indipendenti: tutte le novità da non perdere

Nintendo Switch introvabile, ecco qual è la causa

Il tutto sembrerebbe essere legato a un Bot, più precisamente il Bird Bot. Quest’ultimo è stato pensato appositamente per la console Nintendo e ha lo scopo di facilitarne notevolmente l’acquisto non appena risulta nuovamente disponibile su tutti i tipi di rivenditori online. Ma come funziona? Molto semplice. Questo sistema notifica all’utente quando rileva la disponibilità della console e, allo stesso tempo, provvede ad inserire il prodotto nel carrello, a completare tutte le procedure di pagamento e ad acquistarlo presso alcuni rivenditori, come, per esempio, Walmart e Best Buy. Tra il suo utilizzo è gratuito e per di più vanta un’attiva community di rivenditori su Discord, il cui numero è in costante e continua crescita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> CosmoComix 2020: tutte le novità del mondo nerd

Indubbiamente tutto questo finisce per creare un vantaggio per una certo numero e una determinata tipologia di acquirenti, ma, allo stesso tempo, crea una sorta di concorrenza sleale, in quanto la vendita di questi prodotti a prezzi sconsiderati. Senza alcun dubbio del Bird Bot, creato da un ragazzo di nome Mate, ne stanno usufruendo un vasto numero di rivenditori, che stanno approfittando di questo metodo a dir poco utile e perfettamente funzionante. Un’idea nata per scherzo, come ha rivelato lo stesso creatore, ma che sta permettendo a molti di acquistare una Nintendo Switch in un tempo notevolmente rapido.