Home Streaming Unorthdox nuova serie Netflix: è una storia vera? Trama e trailer

Unorthdox nuova serie Netflix: è una storia vera? Trama e trailer

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50
CONDIVIDI

Netflix: Unorthdox. E’ ora disponibile per lo streaming online la nuova serie targata Netflix ispirata ad una storia vera. Ecco di cosa tratta.

Unorthdox
Unorthdox

Netflix:  Unorthdox, la nuova serie tv del colosso canadese dello streaming online è la prima miniserie in yiddish, racconta la storia vera di una donna nata e cresciuta all’interno della comunità ebraica di Brooklyn.

POTREBBE INTERESSARTI: PLAYDATE WITH DESTINY, I SIMPSON: DOVE VEDERLO IN STREAMING E TRAMA

Unorthdox, la trama della serie

Unorthdox
Unorthdox

Come anticipato, Unorthdox racconta la storia vera di una donna nata e cresciuta nella comunità ebraica della città di Brooklyn. Ispirato all’autobiografia di Deborah Feldman dal titolo Unorthodox: The Scandalous Rejection of My Hasidic Roots, pubblicata nell’anno 2012.

Ester Shapiro, questo il nome della protagonista della serie, è una ragazza di fede ortodossa di 19 anni, intrappolata in un matrimonio senza amore. Dopo oltre un anno di convivenza senza essere riuscita a concepire un figlio, l’equilibrio della relazione si incrina ed il marito le chiede il divorzio.

Quello stesso giorno Ester scopre di essere incinta ma decide di scappare da New York per fuggire al suo triste destino. Parte per la Germania, andrà a Berlino, dove vive sua madre da ormai 20 anni. Al suo arrivo la ragazza non conosce nessuno ed ha pochi mezzi, però riesce a fare amicizia con degli studenti della sua età all’interno di un conservatorio di musica.

POTREBBE INTERESSARTI: LA CASA DI CARTA: IN ARRIVO IL LIBRO UFFICIALE DELLA SERIE NETFLIX

La ragazza però non riesce a staccarsi dal suo passato che continua a tormentarla: suo marito e suo cugino, vengono infatti a sapere della gravidanza e decidono di andare a cercarla in Germania, con l’intenzione di diportarla indietro, a Williamsbourg.

La vera storia di Esty

Nonostante si tratti di una storia biografica, come spesso accade, anche in questo caso ci sono delle parti che non coincidono con la realtà storica dei fatti. I cineasti all’interno del documentario tengono infatti a spiegare che la vita di Esty a Williamsburg è reale e si tratta di ciò che è realmente accaduto all’autrice del libro, ma la parte relativa alla sua vita a Berlino è invece stata inventata dagli sceneggiatori.

Il trailer della serie