Home Personaggi Robert Dancs, il Nicolò di Sole a Catinelle chi è? Ecco com’è...

Robert Dancs, il Nicolò di Sole a Catinelle chi è? Ecco com’è oggi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
CONDIVIDI

Robert Dancs è il Nicolò del Film Sole a Catinelle in onda questa sera su Canale 5. Il bambino venne selezionato tra 80 partecipanti

Robert Dancs è Nicolò, il figlio di Checco il figlio di Checco Zalone nel film “Sole a Catinelle”: chi non si ricorda di lui? E’ stato un grande protagonista di questo film che ha letteralmente sbancato al botteghino diventando uno dei film di maggior successo in Italia, ovviamente con la regia del solito Gennaro Nunziante.

All’epoca, quello che oggi è un ragazzo, era solo un bambino, ma si è rivelato subito un grande attore dall’enorme talento che, dopo quella pellicola, ha ricevuto un premio davvero importante: il premio Explosive Talent Award 2014.

TI POTREBBE INTERESSARE: Checco Zalone, il due di picche di Bianca Guaccero

Dopo questa ottima esperienza lavorativa, però, il ragazzo non ne ha più ricevute altre fatta eccezione per la serie tv Fuoriclasse 3, dove ha recitato. Dalla sua pagina Facebook, però, siamo venuti a conoscenza di alcune informazioni come ad esempio fatto che sia un tifoso sfegatato della Juventus e che, durante le festività, si senta sempre con colui che, tra 80 bambini, l’ha scelto per il ruolo di Nicolas nel suo film: ebbene sì, stiamo proprio parlando di Checco Zalone in persona o meglio, di Luca Medici, suo vero nome.

Robert Dancs, chi è?

Robert è nato nel 2002 in provincia di Bergamo ed ha origini rumene. Prima del film che lo condurrà al successo, aveva fatto alcune apparizioni come modello.

Il bambino, oggi adolescente, ha raccontato che non era assolutamente sua intenzione prendere parte al film.

TI POTREBBE INTERESSARE: Checco Zalone, ecco quanto ha guadagnato il comico fino a oggi

Infatti, lui accompagnò la sorella ad un provino e da lì gli benne proposto di andare a Roma per partecipare al casting del nuovo film di Zalone. Robert Dancs venne subito preso e scelto tra gli 80 candidati disponibili.

Dopo il suo successo nel 2014 dichiarò al Giffoni Film Festival: “Ero felice e non mi aspettavo di essere scelto e che il film avesse questo successo. Il regista mi diceva di essere me stesso e dall’esperienza con Checco Zalone ho imparato a essere umile, lui è una persona brava e non se la tira è così come lo vedi nei film”.

Oltre a questo, è appassionato di volo e nel 2016 si è iscritto all’Istituto Aeronautico Locatelli di Bergamo.