Home Televisione Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso: retroscena sulla lite

Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso: retroscena sulla lite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:22
CONDIVIDI

E’ stato svelato un presunto retroscena della lite tra Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso che, se confermato, sarebbe inaspettato. Cosa è successo?

vittorio sgarbi denuncia barbara d'urso

Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso sono stati i protagonisti assoluti di una vera e propria lite epica durante questa stagione di Live – Non è la D’Urso.

Un vero e proprio braccio di ferro tra la conduttrice del programma di Canale 5 ed il noto critico d’arte ed opinionista, il quale si è letteralmente infuriato ed ha anche lasciato lo studio sotto richiesta di Carmelita. Insomma, è stato qualcosa che di fatto non era mai successo.

Adesso sembra essere spuntato un vero e proprio retroscena, anche se piccolo, che se confermato farebbe capire a tutti quegli haters che hanno pensato che fosse qualcosa di finto e studiato a tavolino, la verità.

TI POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, Vittorio Sgarbi si scatena: “Virus del buco del c**o”

Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso lite: svelato un retroscena

Vittorio Sgarbi Barbara D'Urso
Vittorio Sgarbi Barbara D’Urso

Sembrerebbe che dopo la lite la riappacificazione sia arrivata in diretta tv per volontà di entrambi: da una parte, infatti, Sgarbi ha voluto chiarire la sua posizione, chiedendo scusa per il termine “raccomandato” (spiegando per bene a cosa si stava riferendo), ma dall’altra parte anche la conduttrice dei noti programmi di successo ha voluto un confronto, “a casa sua”, con il suo ospite.

TI POTREBBE INTERESSARE: Jonathan Kashanian difende Barbara d’Urso: “Una mamma”

Alla fine, poi, tutto è tornato alla normalità ed i due hanno fatto pace, con Sgarbi che ha anche potato delle bellissime rose rosse come simbolo della pace ritrovata.

Ricordiamo che per questa lite, seppur per un brevissimo periodo, il noto critico d’arte è stato anche sospeso da Mediaset, non potendo più prendere parte ad alcuni programmi in cui, da tempo, era invitato. Per fortuna, però, tutto è bene quel che finisce bene.