Home Musica Madonna fa preoccupare tutti: cosa c’è in bagno?

Madonna fa preoccupare tutti: cosa c’è in bagno?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
CONDIVIDI

Madonna fa preoccupare tutti i suoi fan che hanno notato un particolare davvero inaspettato quanto sconvolgente nel bagno della cantante: cosa c’è?

Madonna in lacrime

Madonna ha fatto preoccupare tutti con il uso video dalla quarantena: durante un video, che poi sembrerebbe essere stato cancellato, ha pubblicato delle immagini in cui canta dal bagno di casa sua ma i fan hanno notato un fatto assolutamente strano.

Di cosa si tratta? Sembrerebbe proprio che sul davanzale di questa stanza ci siano davvero tanti, tantissimi medicinali diversi che hanno fatto preoccupare tutti i suoi follower che non hanno potuto fare a meno di notarlo.

Che cosa sta succedendo alla famosissima cantante? Al momento sembrerebbe proprio nulla, tuttavia in moltissimi si sono preoccupati per le sue condizioni di salute, associando una quantità davvero enorme di farmaci al fatto che la donna non stia bene. E’ davvero così oppure no?

TI POTREBBE INTERESSARE: La storia dell’uomo che vuole diventare Madonna

Madonna in bagno: i fan notano un particolare

Madonna in lacrime

Le condizioni di salute di Madonna sono gravi? Al momento non ci sono news né tanto meno rumors che sembrano indicare alcun tipo di problema legato alla sua condizione.

Allo stesso tempo, però, non è da escludere che sia semplicemente per precauzione e per avere sempre una scorta ben fornita di qualsiasi tipo di medicinale il motivo per il quale nel video compaiono chiaramente una lunga serie di sostanze.

TI POTREBBE INTERESSARE: Emma Marrone cambia lavoro: la foto “sospetta”

Come sempre, poi, il web ingigantisce tutto quanto e, proprio per questo motivo, si è creata parecchia speculazione sulle sue condizioni di salute, soprattutto in questo periodo di quarantena legata al coronavirus.

Insomma, per tranquillizzare i suoi numerosissimi fan in tutto il mondo: l’artista sta bene e non ci dovrebbero essere problemi, fino a prova contraria, tuttavia il numero di farmaci ha fatto discutere.