Home Personaggi Ilaria Macchia moglie Giuliano Sangiorgi: Coronavirus, il gesto sorprendente

Ilaria Macchia moglie Giuliano Sangiorgi: Coronavirus, il gesto sorprendente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:24

Ilaria Macchia è la moglie di Giuliano Sangiorgi, il cantante si è reso protagonista di un grande gesto contro il Coronavirus che ha molto emozionato i suoi fan: ecco di cosa si tratta.

Ilaria Macchia moglie Giuliano Sangiorgi

Questa sera su Rai 1 andrà in onda Il meglio di RaiPlay!, per l’iniziativa #iorestoacasasurai1 ci sarà il terzo e ultimo appuntamento del programma di Rosario Fiorello pensato per il web.

Tra gli ospiti che vedremo questa sera ci sono: Achille Lauro, Giuliano Sangiorgi, Tommaso Paradiso, Simona Molinari e Checco Zalone.

Ilaria Macchia moglie Giuliano Sangiorgi

Ilaria Macchia moglie Giuliano Sangiorgi

Giuliano Sangiorgi è legato alla moglie Ilaria Macchia con la quale è diventano genitore per la prima volta della piccola Stella. Ilaria è una scrittrice e sceneggiatrice, ben lontana dalle luci della ribalta nonostante nel suo campo abbia avuto un discreto successo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE->GIULIANO SANGIORGI, REGALO INASPETTATO AI FAN: IL VIDEO VIRALE

Nel 2018 Ilaria è rimasta incinta della piccola scelta e ha rivelato: “Quando ho saputo che lei era nella mia pancia ho iniziato subito a godermi il divertimento, mi è sembrata una novità da scoprire.” Ilaria ha poi aggiunto in merito alla sua gravidanza: “L’allegria di questa pancia piena di lei mi fa accomodare meglio in questo mondo, e se non la capirò io in qualche modo mi capirà lei.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE->CORONAVIRUS, FABRIZIO CORONA INFRANGE LA QUARANTENA: LE CONSEGUENZE

Gesto incredibile per il Coronavirus

Ilaria Macchia ha ripreso Giuliano Sangiorgi mentre improvvisava uno spettacolare concerto dal suo balcone di Roma emozionando l’intero vicinato con la sua musica.

Il gesto di Giuliano ha colpito molto i suoi follower, che hanno apprezzato il fatto che i leader dei Negramaro si sia voluto unire ai concerti dei balconi che, nelle prime settimane di quarantena da Coronavirus, ha fatto sentire tutti più vicini. L’appello di Giuliano Sangirogi è stato chiaro: “Restate a casa”, almeno fino al 13 aprile saremo tutti a casa e non è ancora certo se nei giorni successivi rientrerà l’allarme.