Home Televisione Maurizio Costanzo, tristezza per l’addio di Paolo Bonolis

Maurizio Costanzo, tristezza per l’addio di Paolo Bonolis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:32
CONDIVIDI

Maurizio Costanzo ha lanciato una piccolissima frecciata a Paolo Bonolis, il quale, secondo dei rumors non ancora confermati, potrebbe tornare in Rai.

maurizio costanzo paolo bonolis

Maurizio Costanzo e Paolo Bonolis sono colleghi ormai da tantissimo tempo a Mediaset, che ne ha fatti ormai da tantissimi anni due vere e proprie colonne portanti dei suoi programmi. Qualche tempo fa, però, è circolata la voce, mai confermata a dire il vero, di un possibile addio del marito di Sonia Bruganelli alla tv di Berlusconi per passare in Rai.

Il conduttore del Costanzo Show, nonché marito di Maria De Filippi, non crede a queste voci ma se, così fosse, sarebbe davvero molto dispiaciuto che la tv di Cologno Monzese perda uno dei suoi dipendenti migliori nonché un conduttore davvero eccezionale.

In tal senso, è stata lanciata una piccolissima frecciata nei suoi confronti: ecco che cos’ha detto il noto giornalista tv.

TI POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, Maurizio Costanzo positivo? Tutta la verità

Maurizio Costanzo su Paolo Bonolis in Rai

Maurizio Costanzo
Maurizio Costanzo

Costanzo ha infatti dichiarato -e di fatto confermato- che questa eventualità potrebbe non avverarsi mai, ma sicuramente qualora Paolo Bonolis andasse in Rai troverebbe comunque il suo “spazio di manovra” dal momento che il suo talento non è mai stato e non sarà mai fuori discussione.

TI POTREBBE INTERESSARE: Paolo Bonoli, “segreto” svelato: Sonia Bruganelli rivela tutto

Allo stesso tempo, però, ha confessato che sarebbe davvero dispiaciuto se ciò accadesse, per poi lanciare una piccola frecciatina, segnale del fatto che vorrebbe tenerlo il più possibile a Mediaset:

“Se dovesse passare in Rai gli potrebbero proporre programmi leggeri?”

Come sappiamo, infatti, il suo stile di conduzione, che tutti noi conosciamo ormai da anni, si sposa benissimo in trasmissioni leggere, divertenti e per certi versi innovative come Avanti Un Altro e Ciao Darwin (anche se, a dire il vero, l’uomo ha dimostrato di saper stare sul palco del Festival di Sanremo ed in contesti più “seri”).

Insomma, al momento il tutto rimane molto astratto ed al quanto impossibile, ma mai dire mai.