Home Musica Coronavirus, Francesco Renga in lutto: il dramma del cantante

Coronavirus, Francesco Renga in lutto: il dramma del cantante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:33
CONDIVIDI

Il coronavirus ha fatto vivere un lutto davvero tremendo al cantante Francesco Renga che ha lanciato un appello alla città di Brescia: ecco cos’ha detto.

francesco renga

Francesco Renga sta vivendo un dramma davvero incredibile a causa del coronavirus: la città di Brescia, come tantissime altre, sta vedendo scomparire purtroppo tantissime persone, tra le quali purtroppo i nonni dei suoi figli. Il cantante vive un vero e proprio lutto, come ha sottolineato lui stesso.

L’appello dell’artista è rivolto a tutti coloro che possono aiutare la città, una dei più importanti centri della Lombardia, ad uscire da questa situazione drammatica in cui sono morte davvero tantissime persone, anziani su tutto.

Come purtroppo ha dichiarato, i nonni dei suoi figli, nati dal matrimonio con Ambra Angiolini, non ci sono più proprio a causa del Covid-19 ed i piccoli di casa stanno vivendo una situazione davvero difficile e drammatica: essendo ancora piccoli, infatti, non è affatto facile far loro capire quanto sta accadendo.

Insomma, è una tragedia che poco a poco sta assumendo delle dimensioni davvero devastanti e preoccupanti.

TI POTREBBE INTERESSARE: Marco Masini, il retroscena su Ambra Angiolini

Coronavirus, Francesco Renga sconvolto: l’appello alla città di Brescia

Francesco Renga
Francesco Renga

Renga ha infatti dichiarato che tra Bergamo e Brescia il coronavirus purtroppo ha mietuto tantissime vittime, ma non finisce qui: abitando lui vicino all’ospedale bresciano continua a sentire le ambulanze in lontananza che, ogni minuto, vanno e vengono per andare a prendere e portare in ospedale tutti i pazienti, gran parte dei quali sono affetti proprio dal Covid-19.

TI POTREBBE INTERESSARE: Chi è la nuova compagna di Francesco Renga?

“Fino a pochi giorni fa amici medici mi dicevano che nel pronto soccorso c’erano ancora centinaia di persone che aspettavano di fare il tampone mentre erano positivi al coronavirus. Ora mi sembra che la situazione sia migliorata. Ci sono quaranta, cinquanta persone nel pronto soccorso. Però è stata veramente dura.”

Queste le parole del cantante che ha lanciato un appello a tutte le autorità competenti: ha infatti chiesto di poter dare un contributo concreto a questa città che è stata letteralmente martoriata da questa vera e propria epidemia.