Home Televisione Enrico Brignano, lacrime da Maurizio Costanzo: “Potessi tornare indietro”

Enrico Brignano, lacrime da Maurizio Costanzo: “Potessi tornare indietro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47
CONDIVIDI

Enrico Brignano, ospite a L’Intervista di Maurizio Costanzo, vive un momento di commozione: “Se potessi tornare indietro, glielo direi”.

Enrico Brignano Maurizio Costanzo
Enrico Brignano, ospite da Maurizio Costanzo

Enrico Brignano, ospite a L’Intervista di Maurizio Costanzo, confessa tutte le gioie e le debolezze della sua vita. Il comico, amatissimo dal pubblico italiano, ha raccontato al giornalista la storia della sua famiglia, la sua infanzia e la sua carriera.

Brignano e la sua compagna, Flora Canto, sono diventati genitori di una bambina, Martina, che ha solo 4 anni. Enrico parla commosso di sua figlia a Costanzo: “E’ stato un momento di attesa lunghissimo, il che lo rende un miracolo ancora più bello a 50 anni” – continua poi – “Ora sta diventando più consapevole; sa che il nonno Lino ora non c’è, poi gli spiegherò perché” racconta Enrico riferendosi al padre, che lo ha lasciato nel 2011.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Flora Canto, fidanzata di Enrico Brignano, si sposeranno?

Brignano si confessa a Costanzo: “Se potessi tornare indietro glielo direi…”

 Enrico Brignano Maurizio Costanzo
Enrico Brignano

Enrico racconta a Maurizio Costanzo, la storia di suo padre che purtroppo è venuto a mancare 9 anni fa. “Lui era di origine siciliana ma veniva dalla Tunisia…poi ad un certo punto è stato cacciato, in quanto italiano” – continua poi Brignano – “Aveva 18 anni e non aveva nemmeno le scarpe quando è arrivato in Italia“.

Il comico è originale di Dragona, una borgata vicino ad Acilia, appena fuori Roma. La famiglia è stata per lui la più grande ispirazione della sua carriera; tutti i suoi spettacoli più famosi parlano dei momenti passati con loro, durante la sua infanzia. I genitori erano titolari di una frutteria ed Enrico ha due fratelli: “Mio padre aveva fatto fino alla terza elementare, in Tunisia; non sapeva quasi niente, ma mi ha insegnato il valore della verità“.

Rispondendo alle domande di Maurizio Costanzo, Enrico Brignano racconta che i suoi genitori non sono mai stati molto “affettuosi”: “Ecco, tornando indietro, forse oggi a mio padre direi ‘Diciamocelo: ti voglio bene!’“. Maurizio Costanzo chiede al comico che cosa gli manchi di suo padre: “Mi mancano i suoi silenzi, la sua tranquillità…da quei momenti insieme, in macchina, in cui stava zitto io capivo che stava pensando ‘Mio figlio ce l’ha fatta’ ed era sereno“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tutto su Enrico Brignano, ospite da Maurizio Costanzo

La commozione è lampante negli occhi di Brignano mentre ricorda la morte del padre, avvenuta del 2011: “Io ero in tournèe, e non ho avuto il tempo di dirgli ‘Ti voglio bene’…in questi giorni ci penso e capisco le persone al Nord, ora, che non posso salutare i propri cari malati…“.