Home News Facebook “chiude” per il Coronavirus: ecco cosa succederà!

Facebook “chiude” per il Coronavirus: ecco cosa succederà!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03
CONDIVIDI

Facebook “chiude” per il Coronavirus? Tutte le aziende in giro per il mondo hanno iniziato ad avere dei problemi compresa quella del social network più famoso.

Facebook
Facebook

Stanno per chiudere tre uffici a Londra a causa del fatto che a un dipendente dell’app di Zuckerberg è stato diagnosticato il Covid-19. Ieri nel Regno Unito si sono contati ben 47 nuovi casi, facendo salire il numero a 163 con 2 morti. Questo implica massima attenzione anche ai piani alti delle gerarchie di questa nota azienda, che vuole evitare il diffondersi della pericolosissima patologia polmonare.

Facebook “chiude” per il Coronavirus: ecco cosa succederà!coronavirus vip contagiati

A causa del Coronavirus Facebook chiude tre sedi a Londra. Il dipendente 0 lavorava a Singapore e dopo aver passato del tempo negli uffici di Londra dal 24 al 26 febbraio è stato diagnosticato positivo. La notizia la riporta Sky News che spiega come il rischio di epidemia anche nell’azienda ora sia abbastanza grave. Per questo saranno prese il prima possibile tutte le precauzioni del caso, evitando che ci possano essere altri casi.

Leggi anche —> Whatsapp a rischio per il Coronavirus

Si parla di oltre 3mila impiegati per Facebook a Londra e non si sa bene ancora quante siano le persone a contatto con l’uomo. Sta di fatto che Facebook ha specificato come per il bene dei suoi dipendenti abbia deciso di chiudere momentaneamente la sede. Le persone entrate in contatto con l’uomo sono state obbligate all’isolamento per evitare ulteriori contagi. Di fatto l’emergenza dunque arriva indirettamente a colpire anche i social network e la tecnologia.

Leggi anche —> La truffa su Whatsapp

Altro caso a Seattle

Stessa situazione potrebbe verificarsi successivamente a Seattle visto che un lavoratore è stato trovato positivo e che l’azienda sta spingendo per chiudere l’ufficio il prima possibile per gestire il rischio nei confronti dell’altro personale. Come vediamo dunque purtroppo il problema non risparmia nessuno e coinvolge tutto il mondo, che almeno potrà contare sulle menti di tanti luminari per cercare di sconfiggere il male prima possibile. Staremo a vedere dunque quali saranno le disposizioni che arriveranno dall’alto.