Home News WhatsApp a rischio per il coronavirus: utenti in pericolo

WhatsApp a rischio per il coronavirus: utenti in pericolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:46
CONDIVIDI

WhatsApp è a serio rischio ed il motivo è proprio il coronavirus: a dare l’allarme è Mark Zuckerberg che ha fatto preoccupare tutti.

Whatsapp Coronavirus
Coronavirus: problemi Whatsapp

L’emergenza da Coronavirus che sta colpendo, ormai, molte zone del mondo, potrebbe portare a conseguenze disastrose per la rete, in particolare per Whatsapp. A dare la notizia è proprio il team Ceo di Mark Zuckerberg, che in queste ore si è detto preoccupato.

La pandemia da Coronavirus sta costringendo sempre più persone a stare rinchiuse tra le mura di casa, senza la possibilità di vedere amici e familiari. L’uso che si sta facendo della rete e soprattutto dei social, in questi giorni è massiccio: il sovraccarico del traffico internet potrebbe portare a conseguenze importanti per Whatsapp, il sistema di chat più utilizzato, e altre piattaforme.

 

TI POTREBBE INTERESSARE: WhatsApp, arriva la truffa che ruba gli account: ecco di cosa si tratta

WhatsApp a rischio, utenti in pericolo? Ecco di cosa si tratta

Whatsapp Coronavirus
Mark Zuckerberg

Il CEO Facebook di Mark Zuckerberg lancia l’allarme: se si continua con questi ritmi, i server potrebbero non reggere e addirittura potrebbero fondersi. L’Italia si trova ovviamente in prima linea, in questa situazione, data la massiccia quantità di persone costrette in casa a causa del Coronavirus. In molti sono anche costretti a lavorare da casa in smart working, affollando ancora di più il carico della rete.

Per il momento non ci troviamo ancora di fronte ad una massiccia epidemia contemporanea in tutto il mondo, ma se ciò succederà dovremo assicurarci di essere all’altezza per quanto riguarda le infrastrutture” ha dichiarato Mark Zuckerberg, che al momento è proprietario delle maggiori piattaforme social: Whatsapp e Facebook, utilizzate da tutto il mondo. Zuckerberg ha spiegato che al momento, l’uso di queste piattaforme, ha superato e si mantiene stabilmente oltre i picchi raggiunti normalmente la notte di Capodanno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ecco come usare Whatsapp in incognito

Altre aziende hanno già dovuto prendere dei provvedimenti a causa del sovraccarico del web: Netflix, Youtube e anche Facebook hanno dovuto abbassare la qualità dei loro video, per non pesare ancora di più sulle linee. Per quanto riguarda l’Italia, la Vodafone ha registrato il 50% in più di utilizzo della rete negli ultimi giorni.