Home Personaggi Terence Hill: “Ho digiunato 36 ore per realizzare quella scena”

Terence Hill: “Ho digiunato 36 ore per realizzare quella scena”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
CONDIVIDI

L’attore Terence Hill, che ha partecipato a numerose pellicole western che l’hanno portato al successo, ha raccontato i retroscena di un famoso film.

Terence Hill perché non abbiamo mai visto la moglie Lori

Terence Hill, volto attualmente noto per la sua interpretazione di Don Matteo, ha in realtà all’attivo una grande carriera attoriale.

Molti sono stati i ruoli che ha dovuto interpretare nel corso degli anni, in cui si è specializzato soprattutto nel genere western agli inizi della sua carriera.

Proprio grazie a lui è diventata particolarmente nota una scena, divenuta un vero e proprio cult, che fa parte del film Lo chiamavano Trinità… diretto nel 1970 da E.B. Clucher.

La scena a cui si fa riferimento è quella mitica in cui Terence Hill mangia con grande gusto da una padella dei fagioli.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, Fabrizio Corona: rischia qualcosa per la legge?

Proprio lo stesso attore ha rilasciato una simpatica dichiarazione in merito a questa famosa scena del film.

L’uomo infatti ha raccontato che prima di girare questa parte della pellicola, aveva digiunato letteralmente per 36 ore ed era dunque arrivato al momento della parte davvero molto affamato.

Si tratta dunque di un aneddoto che svela una delle immagini più famose della sua carriera, che tutt’ora rimangono tra le più amate dai suoi fan.

Terence Hill, una carriera incredibile

Terence Hill
Terence Hill (Fonte: Getty Images)

Mario Girotti, in arte Terence Hill è un attore conosciutissimo non sono in Italia, ma anche nel mondo.

La sua carriera vanta la partecipazione a pellicole molto importanti, girate molto spesso in compagnia del suo amico e collega Bud Spencer.

Il suo grande successo è legato specialmente infatti al genere spaghetti western in film come Lo chiamavano Trinità… e il suo sequel …continuavano a chiamarlo Trinità’.

Altri le pellicole importanti in cui ha preso parte, come …Altrimenti ci arrabbiamo, Il mio nome è Nessuno, Porgi l’altra guancia, e moltissimi altri ancora.

LEGGI ANCHE —> Katherine Kelly Lang, quarantena per la Brooke Logan di Beautiful

Il suo valore attoriale era ritenuto altissimo tanto che addirittura lo stesso Hill fu scritturato per prendere il ruolo di protagonista del film Rambo, che poi l’uomo decise di rifiutare.

In effetti è quasi difficile immaginarsi Terence Hill nelle vesti di Rambo, al posto di Sylvester Stallone che poi fu scritturato per la parte, ma pare proprio che l’attore volle rifiutare per perché riteneva il personaggio da interpretare troppo violento.