Home Cinema Amedeo Guarnieri, addio allo sceneggiatore e regista

Amedeo Guarnieri, addio allo sceneggiatore e regista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:24
CONDIVIDI

E’ scomparso lo sceneggiatore e regista Amedeo Guarnieri, una morte improvvisa che ha lasciato di stucco la compagna e tutti gli amici dell’artista.

Cinema
Sala di un cinema (Fonte: Pixabay)

Grave lutto nel mondo artistico, con la scomparsa di Amedeo Guarnieri, regista e sceneggiatore che ci ha lasciati a soli 44 anni.

L’uomo viene ricordato da tutti come una personalità sensibile e rara, dotato di uno straordinario talento artistico.

La notizia della sua prematura scomparsa causata da un infarto è stata accolta da tutti, e in particolare dalla compagna di vita e di lavoro Lucrezia Le Moli, con grande sgomento.

LEGGI ANCHE —> Kristofer Hivju di Game of thrones ha il Coronavirus: sospeso The Witcher

L’uomo faceva parte della Fondazione Teatro Due, con la quale aveva creato una serie di progetti artistici, insieme alla compagna Lucrezia.

Grazie ai due si sono sviluppati vari progetti in ambito sperimentale e documentario d’autore.

A piangere la scomparsa amici, parenti e tutti coloro che hanno avuto modo di collaborare nel corso degli anni con questo artista di grande calibro.

Amedeo Guarnieri, il dolore della compagna e degli amici

Film
Pellicola di un film (Fonte: Pixabay)

La compagna di Amedeo Guarnieri, Lucrezia Le Moli, si è detta distrutta da questa perdita, avendo subito uno straziante momento mentre il compagno le si spegneva tra le braccia.

Per lei se ne va dunque il compagno di vita, che sapeva mettere cuore e sensibilità in tutto ciò che faceva e che a detta della donna era una persona che riusciva a migliorarti grazie alla sua straordinaria sincerità, che ti metteva all’angolo e tirava fuori la parte migliore di te.

LEGGI ANCHE —> Heidi Klum, autoisolamento per lei e il marito per Coronavirus

Parole di grande commozione anche da parte del regista Alessandro Averone, con cui Guarnieri avrebbe dovuto debuttare a marzo al Teatro Menotti di Milano con lo spettacolo Mater dolcissima.

Per il regista Amedeo era come un fratello vero e proprio, dotato di una grande cultura, capacità di intuizione e grande intelligenza.

Il canale tv Rai5 ha deciso che sabato sera manderà in onda Principi e prigionieri, un documentario che parla della storia del Teatro Due e di cui Amedeo Guarnieri aveva firmato la sceneggiatura.