Home Personaggi Daniel Radcliffe: “Io alcolizzato a causa di Harry Potter”

Daniel Radcliffe: “Io alcolizzato a causa di Harry Potter”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:42
CONDIVIDI

Daniel Radcliffe ha dichiarato di aver passato un duro momento durante la realizzazione dei film di Harry Potter, che l’hanno portato all’alcolismo.

Daniel Radcliffe
Daniel Radcliffe (Fonte: Getty Images)

L’attore Daniel Radcliffe ha svelato di aver vissuto un momento molto duro in seguito alla fine delle riprese della saga di film di Harry Potter.

Il ragazzo infatti è stato scritturato quando aveva appena 10 anni e si è ritrovato a vivere uno straordinario successo, che lo ha portato ad essere conosciuto in tutto il mondo interpretando il famoso apprendista mago di Hogwarts.

In poco tempo grazie a questa importante serie di film tratti dai libri di J.K. Rowling, Radcliffe, personaggio principale dell’intera saga di Harry Potter, ha riscontrato un enorme successo e favore dal pubblico.

LEGGI ANCHE —> Tom Hanks e Rita Wilson dimessi dall’ospedale, ma prosegue la quarantena

Per il ragazzo tutto questo si è tramutato però in un grande disagio, che l’ha portato al termine delle ultime riprese del capitolo finale del film a cadere nella trappola dell’alcol.

Radcliffe infatti ha spiegato che la paura del futuro lo aveva spinto al panico e alla necessità rifugiarsi nell’alcolismo.

Non sapendo se sarebbe stato mai scelto in futuri lavori per il suo talento e non per la sua fama, ottenuta nell’interpretazione di Harry Potter, viveva letteralmente nell’angoscia.

Ecco dunque che si è ritrovato per alcuni anni ad andare avanti in questa spirale distruttiva.

Daniel Radcliffe, dal buio alla luce

Daniel Radcliffe
Daniel Radcliffe (Fonte: Getty Images)

Dopo il momento più duro, in cui non riusciva ad uscire dall’alcolismo, a poco a poco Daniel Radcliffe ha imparato a dire basta.

Ancora adesso il ragazzo ringrazia tutti coloro che gli sono stati vicini e i pareri e consigli di altri attori importanti, su come gestire la notorietà.

Allo stesso tempo però nonostante sia stato superato il problema dell’alcolismo, rimane dentro Radcliffe la traccia di un trauma passato.

LEGGI ANCHE —> Kristofer Hivju di Game of thrones ha il Coronavirus: sospeso The Witcher

L’attore infatti si domanda ancora se sarà mai preso sul serio per il suo lavoro e la sua bravura.

In realtà dopo il successo di Harry Potter, Radcliffe ha lavorato molto sia in teatro che in diverse pellicole importanti, facendo intravedere tutte le sue abilità e doti.