Home News Carla Bruni deride il Coronavirus: l’accusa di Alba Parietti

Carla Bruni deride il Coronavirus: l’accusa di Alba Parietti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:58
CONDIVIDI

Carla Bruni con il suo video nel quale deride il Coronavirus l’ha fatta grossa, le sue scuse non convincono tutti: arrivano le accuse di Alba Parietti.

Carla Bruni deride il Coronavirus

L’ex Première dame di Francia, la modella nostrana Carla Bruni, nel corso dell’ultima settimana della moda si è resa protagonista di una gag alquanto discutibile sul Covid-19.

In un filmato trasmesso dallo show 5 Min de Mode la cantante e modella ha deriso i timori di quanti temevamo il Coronavirus, al tempo ben lontano dall’essere considerato una pandemia.

Carla Bruni deride il Coronavirus

Al centro di una grande polemica per il video nel quale deride il Coronavirus, Carla Bruni ha voluto porgere le sue scuse: “Mi scuso con tutti coloro che vedendo il video sono rimasti scioccati per il suo contenuto. Si è trattato di uno scherzo di cattivo gusto.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> CORONAVIRUS, CARLA BRUNI FINGE DI STARE MALE: IL VIDEO FA INFURIARE TUTTI

“Certe volte capita di fare uno scherzo di cattivo gusto, anche stupido” continua poi la modella e cantante italo francese, che afferma di essere stata filmata senza rendersene conto: “Un montaggio malvagio ha deliberatamente conferito un carattere schifoso a questo mio scherzo imbecille.” Carla Bruni augura poi buona fortuna a tutti e rinnova le sue scuse.

L’accusa di Alba Parietti

View this post on Instagram

Vedi Carla , non è stato uno scherzo di cattivo gusto, questo non sarebbe grave , scherzare se si fosse trattato di uno “ scherzo”. Tu hai scherzato parecchio su cose molto serie. La liberazione di Battisti , che forse per te era un cantante, per noi un terrorista. Scherzare , sul soffocamento non è una semplice battuta venuta male ,ma semmai l’idea di essere immune da tutto questo. Il senso di derisione lo percepiscono ancora oggi i nostri connazionali in Inghilterra quando in metro’ , pub , posti di lavoro o nei posti pubblici indossano responsabilmente guanti e mascherine. A noi dicevano che servivano solo per non infettare gli altri ma non per non essere infettati e quelli che le mettevano come me venivano trattati come appestati, mentre in realtà proteggendo gli altri , proteggevano anche se stessi , perché prendevano coscienza del fatto che nessuno è immune. Quello che infastidisce del video con la presa in giro di quello che muore soffocato e’ molto probabilmente il tuo modo di considerare la vita altrui e come hanno pensato in molti “ tanto il problema non è mio”. A parte l’umorismo , a dir poco “nero “ che c’è dietro il problema è pensare che ci siano caste e persone a cui non capiterà. La moglie dell’ex presidente francese, non può essere così ignorante da minimizzare un virus che aveva messo in ginocchio la Cina. Ci sono scuse che si possono accettare, altre no. L’arroganza e la strafottenza , la derisione rispetto alla morte e dolore è inaccettabile . Carla magari , visto che è’ pure Italiana, farsi un giro su Google e vedere quale è la tragedia dei nostri reparti delle terapie intensive , sature di gente disperata , che non trova più i respiratori sarebbe stato doveroso. Io sono diventata integralista , sono arrabbiata e resterò per sempre arrabbiata con chi all’inizio dell’espandersi del virus irresponsabilmente ci ha riso e ha denigrato chi aveva senso di responsabilità. Ì Rompicoglioni come me , saranno anche pesanti ma servono . E non è per niente piacevole avere avuto ragione ad esserlo. Avrei preferito essere derisa da tutti . Ma il tuo non è uno scherzo di cattivo gusto è semplicemente chiaro disprezzo per il prossimo

A post shared by Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) on

Le scuse di Carla Bruni non convincono proprio tutti e in particolar modo Alba Parietti, la showgirl sul suo profilo Instagram accusa l’ex Première dame di Francia di aver scherza su “Un po’ troppe cose” nel corso della sua vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> ALBA PARIETTI E IL CORONAVIRUS, LE POLEMICHE NON SI FERMANO

Tra le quali, scrive la Parietti: “La liberazione di Battisti, che forse per te era un cantante, per noi un terrorista” la showgirl sposta poi l’attenzione su un altro particolare “A parte l’umorismo , a dir poco “nero “ che c’è dietro il problema è pensare che ci siano caste e persone a cui non capiterà. “

La showgirl chiosa poi con un commento molto pesante:” Ma il tuo non è uno scherzo di cattivo gusto è semplicemente chiaro disprezzo per il prossimo.