Home News Coronavirus, la commozione di Caterina Balivo: decisione per ‘Vieni da me’

Coronavirus, la commozione di Caterina Balivo: decisione per ‘Vieni da me’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03
CONDIVIDI

Arriva, a causa del Coronavirus, anche una decisione importante che riguarda ‘Vieni da me’. A comunicarla una commossa Caterina Balivo.

caterina balivo vieni da me

La diffusione del Coronavirus, l’emergenza, l’allarme sanitario che si è venuto a creare e la restrittive norme emananate dal Governo stanno mettendo in difficoltà anche il mondo della televisione. Tanti infatti i programmi che sono stati sospesi. Un vero e proprio stravolgimento che ha coinvolto quasi tutti e quindi anche ‘Vieni da me’. A comunicare la decisione è stata una commossa ed emozionata Caterina Balivo, padrona di casa del salotto pomeridiano della Rai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coronavirus, ecco la decisione su ‘C’è Posta per te’

‘Vieni da me’, ecco la decisione per il Coronavirus: le parole di Caterina Balivo

Caterina Balivo Instagram

La conduttrice ha parlato ai suoi fan, ai suoi follower e ai suoi telespettatori attraverso un post sul suo profilo Instagram: “Oggi vi terremo compagnia per l’ultimo pomeriggio (per ora!) Mi mancherete ma per fortuna ci sono i social!! Sono stati emozionanti ma anche difficili questi ultimi 10 giorni. Voi che mi seguite lo sapete, non aggiungo altro”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Vieni Da Me “colpito” dal coronavirus: l’annuncio di Caterina Balivo

La Balivo ha poi voluto invitare tutti al flashmob in programma stasera. Appuntamento sui balconi per cantare e suonare: “Alle 18 tutti sui balconi e alle finestre, così suoniamo e cantiamo per sentirci meno soli!“. Insomma, la conduttrice napoletana ha dato appuntamento a tutti i suoi fan per questa bella e originale iniziativa. Il tutto quindi dopo l’ultima puntata di ‘Vieni da me’, ossia quella odierna, che ha visto come protagonisti Carmern Russo ed Enzo Paolo Turchi. Il clima però in studio era a dir poco surreale, vista l’assenza di pubblico. Ora lo stop a causa dell’emergenza e dell’allarme per il Coronavirus. E, come detto, non sarà l’unico programma a fermarsi e a bloccarsi fino a data da destinarsi.