Home News Morta Suor Germana, la cuoca diventata un volto televisivo

Morta Suor Germana, la cuoca diventata un volto televisivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
CONDIVIDI

Morta Suor Germana, all’anagrafe Martina Consolaro. Nota cuoca, ha dedicato tutta la sua vita alla cucina e alla spiritualità.

Suor Germana

Morta due giorni fa, il 7 marzo, Martina Consolaro, nota a tutti con il nome d’arte di Suor Germana. Dopo decenni dedicata alla cucina e alla spiritualità, era stata soprannominata la cuoca di Dio. La donna è diventata famosa per le sue continue e costanti apparizioni in trasmissioni televisive e per le sue agende annuali, che hanno sempre riscosso un grandissimo successo. Si è spenta nel Varesotto, dove si era stabilita da tempo, pur essendo originaria del Padovano. A luglio avrebbe compiuto 82 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lutto per Luca Zingaretti: scomparso un suo caro amico e collega

Morta Suor Gemana, era famosa per le sue ricette

La suora ha collaborato a lungo con Radio Maria e con la nota rivista ‘Famiglia Cristiana’. Come detto però, il suo volto è diventato conosciuto al grande pubblico televisivo per il fatto che molto spesso è stata spesso invitata in moltissime trasmissioni Rai e Mediaset. ‘Mi manda Lubrano’, ‘Forum’, ‘I fatti vostri’, ‘Uno Mattina’, ‘Domenica In’ e Cominciamo bene’: questi i programmi in cui ha partecipato più spesso e grazie ai quali si è fatta conoscere. Suor Germana però è stata addirittura protagonista di un Festival di Sanremo, più precisamente quello del 1999. Questo testimonia il suo essere diventato un personaggio pubblico a tutti gli effetti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lutto per Chiara Ferragni: scomparsa la sua amata nonna

I funerali della famosissima cuoca e donna ecclesiastica, come riportato ed evidenziato da ‘Varese News’, si svolgeranno in forma strettamente privata. Il tutto avverrà per seguire le disposizioni di sicurezza e tutela pubblicata emanate in conseguenza all’emergenza Coronavirus. Insomma, sarà comunque possibile dare a Martina Consolaro un ultimo saluto, seppur con dei limiti. Resteranno però sicuramente le tue tantissime ricette