Home News Meghan Markle e Harry ingannati: la truffa online ai reali è geniale

Meghan Markle e Harry ingannati: la truffa online ai reali è geniale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:07
CONDIVIDI

Meghan Markle e il principe Harry, insieme a migliaia di persone, sono stati ingannati da una geniale truffa online che è durata parecchie settimane.

meghan markle harry
meghan markle harry

Dopo l’addio alla famiglia reale per cercare una vita “normale”, Meghan Markle ed il Principe Harry devono anche gestire una geniale truffa online che è diventata ben presto virale e che, purtroppo, indirettamente li vede coinvolti.

Da qualche tempo, infatti, è comparso online un sito web ben costruito che si definiva come il nuovo portale ufficiale della duchessa del Sussex e del marito.

In questa piattaforma si vendeva oggettistica e merchandising generale dedicato ai due reali. Andando a sbirciare le -poche- foto che adesso sono rimaste online il tutto sembrerebbe essere ben fatto e, soprattutto, assolutamente credibile.

Come riporta Leggo, tuttavia, si è trattata di una grandissima truffa studiata ad arte e che ha sfruttato l’immagine dei due reali, che recentemente sono usciti dalla famiglia reale alla ricerca di una vita lontana da corte.

TI POTREBBE INTERESSARE: Meghan Markle, la prova che la inchioda: “Aveva pianificato tutto”

Meghan Markle e il Principe Harry: la truffa del falso sito reale

meghan markle

 

Al momento non si conoscono i responsabili della grandissima truffa legata agli oggetti del Windsor Castle fake di Meghan Markle e del Principe Harry, né tanto meno si conosce il giro di affari che, in pochissimo tempo, ha generato questa piattaforma assolutamente verosimile che avrebbe, tuttavia, ingannato migliaia di persone.

TI POTREBBE INTERESSARE: Meghan Markle, un vecchio video mostra ciò che non ti aspetti

Non è ancora chiaro se la truffa effettivamente consisteva nella vendita di prodotti fake e fasulli, oppure se, una volta ricevuto il denaro, i malviventi si siano dati alla fuga senza consegnare la merce che promettevano.

Insomma, una vera e propria truffa geniale per questi “maestri del crimine”, ma per fortuna il tutto è durato pochissimi giorni: le autorità, infatti, lo hanno subito oscurato ed ora non è più visibile.