Home Cinema Si vive una volta sola uscita rinviata, stop Carlo Verdone per Coronavirus

Si vive una volta sola uscita rinviata, stop Carlo Verdone per Coronavirus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:07
CONDIVIDI

Si vive una volta sola uscita rinviata a causa del  Coronavirus. Non è uscito il 26 febbraio scorso il film diretto e interpretato dall’artista romano Carlo Verdone.

Carlo Verdone ultimo film
Carlo Verdone: Si vive una volta sola

In diverse regioni del nord a causa del virus in circolazione si è preferito chiudere luoghi di aggregazioni di persone in particolare le sale cinematografiche fino a nuove direttive da parte delle regioni.  Queste misure sono state messe in atto per isolare il virus che sta mettendo in ginocchio tutto il nord Italia tra psicosi ed espansione del ceppo influenzale. 

L’attesissima commedia di Verdone “Si vive una volta sola” con Rocco Pappaleo, Max Tortora e Anna Foglietta viene dunque slittata a data ancora da definire.

I fan del celeberrimo comico e regista romano sono molto dispiaciuti per l’accaduto che attendevano intrepidamente l’ultima fatica dell’artista.

Sono numerose le pellicole rinviate a causa della chiusura delle sale cinematografiche e dall’espansione del virus nella penisola italiana. Si spera che il virus venga isolato il più presto possibile  per garantire la riapertura dei cinema e le nuove date di distribuzioni delle pellicole.

Potrebbe interessarti anche >>>La Partita, la recensione del film con Francesco Pannofino

Si vive una volta sola uscita rinviata: la decisione

La diffusione del virus non ha solo causato problemi sul piano sanitario ma anche su quello culturale ed economico con migliaia di sale cinematografiche e musei chiusi in tutt’Italia. 

Attraverso un  videomessaggio il regista ha espresso la sua preoccupazione: “Sono incidenti che possono capitare. Però certo è strano che nel 2020 ci troviamo in una situazione quasi da Medioevo, una situazione manzoniana”.

Carlo Verdone ha voluto anche mandare un messaggio di solidarietà alle persone colpite sopratutto alle piccole attività che ne stanno risentendo molto non solo sul piano sanitario ma anche su quello economico.

Carlo Verdone ha dichiarato inoltre: “Quelli sono problemi forse più grossi di quelli di un film”. 

Potrebbe interessarti anche >>>Romina Power: “Siamo circondati, dobbiamo proteggerci”