Home Personaggi Kim Rossi Stuart: “Sono un monaco pronto per il saio”

Kim Rossi Stuart: “Sono un monaco pronto per il saio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:16

Kim Rossi Stuart sarà presente come ospite alla prima serata del Festival di Sanremo 2020 per il nuovo film di Gabriele Muccino.

Kim Rossi Stuart
Kim Rossi Stuart

La prima serata del Festival di Sanremo 2020 ha avuto il suo inizio, ad inaugurare la puntata è stato Fiorello con un piccolo monologo che ha introdotto il conduttore e direttore artistico Amadeus, suo amico fraterno.

Ad affiancare il timoniere della kermesse canora le prime due co-conduttrici Diletta Leotta e Rula Jebreal, presente infine anche Tiziano Ferro che ha cantato Volare, il grande successo di Domenico Modugno.

Leggi anche: PIERFRANCESCO FAVINO A SANREMO 2020

Kim Rossi Stuart e il rapporto con la moglie

Kim Rossi Stuart è uno dei protagonisti del nuovo film di Gabriele Muccino e con una parte del cast sarà uno degli ospiti della serata di Sanremo 2020.

L’attore salirà sul palco dell’Ariston, insieme a Pierfracesco Favino, Claudio Santamaria, Emma Marrone e il regista Gabriele Muccino.

Quello che ha colpito però sono le parole dell’attore sulla sua vita privata e sul rapporto con la moglie, l’attrice Ilaria Spada: “Ilaria è estroversa da morire… Sembriamo più diversi di quel che siamo: io di base sono un monaco, pronto per il saio, e lei soprattutto qualche anno fa è tutta glamour. Col tempo, stando insieme, ci siamo “equilibrati”.

Ad ogni modo questa sera, racconterà la sua avventura vissuta come protagonista, insieme ai suoi colleghi del nuovo film di Gabriele Muccino, dal titolo Gli anni più belli in uscita al cinema il 13 febbraio.

Leggi anche: GLI ANNI PIU’ BELLI: TRAMA E CAST

Nel film diventa Paolo…

Gli anni più belli

L’attore di grande successo, qualche giorno fa per il settimanale Io Donna, ha raccontato il suo personaggio che interpreta nel nuovo film di Gabriele Muccino.

Si chiama Paolo e di lui ammette: “Potrebbe sembrare un uomo di “insuccesso”, un perdente secondo i canoni comuni: si lascia portare via la donna, fatica per avere il posto di ruolo a scuola, resta a casa per assistere la mamma…”.

Una curiosità, la colonna sonora del film è stata affidata a Claudio Baglioni, che sul set anche se per poco ha ritrovato Piefrancesco Favino con cui qualche anno fa, ha condotto il Festival di Sanremo, insieme a Michelle Hunziker.