Home News Rita Rusic, GF vip: racconta la sua dolorosa vita tra le lacrime

Rita Rusic, GF vip: racconta la sua dolorosa vita tra le lacrime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30
CONDIVIDI

Rita Rusic si sfoga e racconta alle telecamere del GF vip tutte le difficoltà che ha affrontato nella sua vita: dall’infanzia complicata alla separazione

Rita Rusic GF vip
Rita Rusic

La produttrice 59enne Rita Rusic cede alle lacrime nel confessionale del Grande Fratello Vip e racconta la sua vita difficile. “La mia vita da bambina era stata felice fino a che non ci siamo trasferiti in un campo profughi in Italia. Eravamo chiusi lì dentro con la mia famiglia e noi bambine dovevamo essere brave per meritarci la cittadinanza”, confessa la donna “e cose dopo anni sono migliorate poi quando ci hanno dato una casa e per un po’ abbiamo potuto vivere come bambine normali”, racconta tra le lacrime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> GF vip: il duro scontro tra Adriana Volpe e Rita Rusic

L’incontro con Vittorio Cecchi Gori e poi la delusione

Valeria Marini e Rita Rusic resa dei conti
Rita Rusic Vittorio cecchi gori

 

A vent’anni Rita Rusic ha conosciuto il produttore Vittorio Cecchi Gori con il quale ha avuto due figli, che sono la sua più grande gioia. Dopo qualche anno, però, arriva la separazione: “Quando le cose erano diventate troppo pesanti, senza rispetto. Una separazione da tutto quello che era stato nella mia vita. Dalle persone con cui avevo lavorato fino al giorno prima. Io mi sono trovata senza niente, tutte le porte sbarrate, c’erano bodyguard davanti a tutte le porte”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> GF vip, Antonella Elia: sei un’ipocrita

Una situazione dolorosa dalla quale è riuscita a riemergere solo grazie all’aiuto e all’affetto della sua famiglia e in particolare dall’amore per i suoi figli, che l’ha spinta ad essere forte, racconta ancora Rita Rusic. Continua lasciandosi andare alle emozioni: “In questi anni mi sono riappropriata di me stessa e ho vissuto tutto quello che non avevo fatto prima, perché hai modo di capire che puoi vivere senza tante cose” e aggiunge: “Quindi ora farei un bel sole con una faccia felice”, disegnandone uno nell’aria con il dito.