Home News Pupo: “La mia vita più spericolata di quella di Vasco”

Pupo: “La mia vita più spericolata di quella di Vasco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:21
CONDIVIDI

Protagonista come opinionista del ‘Grande Fratello Vip’, Pupo si è raccontato in una lunga e interessante intervista. Queste le sue parole.

Pupo
Pupo

Pupo è senza alcun dubbio uno dei personaggi televisivi più discussi e al centro dell’attenzione in quest’ultimo periodo. Il cantante è infatti opinionista, insieme a Wanda Nara, di quest’edizione del ‘Grande Fratello Vip’. Enzo Ghinazzi, questo il suo vero nome, si è raccontato in una lunga intervista, concessa ai microfoni de ‘La Stampa’.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pupo, ecco il bacio con Alfonso Signorini

Pupo: “La mia vita più spericolata di quella di Vasco”

pupo poliamore moglie fidanzata
Pupo

Il conduttore ha parlato di alcuni importanti aneddoti della sua vita: “Avevo fama, donne e denaro in quantità. Droga e alcol a parte, non mi sono risparmiato niente e nulla. Ho fatto più eccessi e una vita spericolata io che Vasco Rossi. A 25 anni ero miliardario, mentre a 40 indigente con i mobili, gli strumenti musicali e le case pignorati”. Insomma, Pupo si è soffermato sui suoi momenti di difficoltà, ammettendo però di esser sempre riuscito a uscirne: “Sono caduto e mi sono rialzato tante volte. Non è un qualcosa di cui mi vanto, però mi dà orgoglio essermi sempre e comunque riscattato. Oggi sono una persona consapevole e in equilibrio“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pupo ammette: “Sono stato con due donne contemporaneamente”

Il cantante ha poi spiegato perché ha accettato di partecipare al ‘Grande Fratello Vip’: Sono stato spinto dalla curiosità di andare a confrontarmi con queste miserie umane. E lo dico con affetto e rispetto per questi ragazzi. Culturalmente la stupidità è meravigliosa. E mi sto riferendo anche alla mia. Visto che il panorama degli opinionisti tv è abbastanza imbarazzante, ho pensato che avrei fatto bella figura”. Due battute infine sulla sua vita sentimentale: “Amo due donne, ma non si può strategicamente impostare una vita sentimentale normale. Mai comunque avrei pensato di convivere per trent’anni con due donne“.