Home News Giampiero Mughini si arrabbia con la pupa: “Si chiamano corazzieri”

Giampiero Mughini si arrabbia con la pupa: “Si chiamano corazzieri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:18
CONDIVIDI

Giampiero Mughini ospite della Pupa e il Secchione si arrabbia con la pupa che non riconosce i corazzieri.

Giampiero Mughini
Giampiero Mughini

E’ successo solo qualche minuto fa nella nuova puntata de la Pupa e il Secchione, che sta andando in onda su italia uno con la puntata numero tre.

Paolo Ruffini, affiancato da Francesca Cipriani, sta affrontando insieme a pupe e secchioni la prima prova, ovvero quella Tg. I concorrenti infatti si sono messi alla prova con la lettura di un telegiornale, tra battute e colpi di scena.

Leggi anche: LUIGI FAVOLOSO TROVATO IN SVIZZERA

Giampiero Mughini si arrabbia

Giampiero Mughini è uno dei primi ospiti della puntata di questa sera de la Pupa e il Secchione, giudice della prova tg a cui i concorrenti si devono sottoporre.

Tutte le coppie di pupe e secchioni e viceversa dovranno leggere un telegiornale, cercando di indovinare tutti i personaggi che il conduttore metterà loro davanti alla telecamera. A giudicare l’operata è stato il giornalista più famoso della tv italiana.

Quello che però non è sfuggito è stato il rimprovero che lo stesso Mughini ha fatto ad una delle pupe che ha definito i corazzieri del Presidente della Repubblica: “Le guardie con il pennacchio”. A queste parole lo stesso Giampiero ha riposto stizzito: “No, non si può dire che sono guardie con il pennacchio, loro sono i corazzieri. Figure molto importanti”.

Lo scontro con Alba Parietti

 Alba Parietti

Il grande pubblico conosce molto bene il giornalista che oltre ad essere anche un grande scrittore, è molto famoso anche in televisione.

In tempi recenti è stato protagonista di una lite con Alba Parietti, che si è conclusa nelle scorse settimane proprio a Domenica Live con Barbara D’Urso.

“Ho imparato a battere a macchina in piedi, perché ero piccolo, credo che fossi uno dei più veloci dell’intera Europa, battevo con sei dita” ha ammesso il giornalista a Vieni da me con Caterina Balivo, parlando poi del rapporto con il padre: ” Una volta portai la pagella con il sette come voto più basso e lui ne fece una storia e mi disse: come mai questo sette?”

Leggi anche:STELLA MANENTE GELOSA DI DE BENEDETTI