Home Personaggi Patty Pravo e la droga: “Ho iniziato a casa di Schifano”

Patty Pravo e la droga: “Ho iniziato a casa di Schifano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10
CONDIVIDI

Patty Pravo è una delle ospiti della nuova puntata di Live-non è la D’Urso, in onda stasera, in prima serata, su canale cinque.

Patty Pravo

Torna Live-non è la D’Urso, e il suo salotto pieno di tantissimi ospiti del mondo dello spettacolo, condotto come sempre da Barbara D’Urso, che dopo il pomeriggio, allunga oggi fino alla sera.

Patty Pravo e la droga

Patty Pravo, nome d’arte di Nicoletta Strambelli, si è confessata nelle pagine del Corriere della Sera, con un lungo viaggio di parole che comincia dal passato e arriva ad oggi.

“A quattordici anni, invece di andare a scuola, andai a fare l’amore”, con queste parole inizia il suo racconto di un’infanzia piena di libertà.

Ma questo è solo, l’inizio, sempre tra le pagine del giornale ripercorre la sua vita, tra gli amori travagliati, come quello con Riccardo Fogli, che per lei lascio i Pooh, fino ad un amore a tre, la cantante infatti già in passato aveva ammesso di essere stata trigama.

E infine la droga, “ho cominciato a casa di Mario Schifano, aveva vasi pieni di pilloline. Ora non ne uso, con la roba che circola”.

Quello che forse non tutti sanno però, è che la cantante è stata anche in carcere per tre giorni, a Rebibbia nel 192, rilasciata con le scuse, “cercavano la cocaina, ma io non l’ho mai presa”, dichiara infine al Corriere della Sera.

Argia Renda