Home News Morte Stefano Cucchi, la verità: il processo giudiziario è ancora aperto!

Morte Stefano Cucchi, la verità: il processo giudiziario è ancora aperto!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:54

Morte Stefano Cucchi verrà trattata nuovamente in uno speciale in onda questa sera, in prima serata sul Nove, dal titolo: Stefano Cucchi, la seconda verità.

Morte Stefano Cucchi

E’ proprio il caso di non perdersi la nuova puntata dello speciale dedicato alle vicende legate all’arresto e alla morte del giovane geometra romano, avvenute circa dieci anni fa.

Dalle indagini e dai processi, che ormai durano da diversi anni, sono state richieste le condanne da tre anni e mezzo, fino a diciotto anni per i quattro carabinieri accusati di falso e omicidio preterintenzionale.

Ad ogni modo, il processo giudiziario è ancora aperto, ma queste richieste da parte del pm, restituiscono un pò di fiducia da parte della famiglia Cucchi per lo Stato.

Morte Stefano Cucchi: ecco le cause.

Morte di Stefano Cucchi avviene a Roma il 22 ottobre del 2009, mentre il giovane geometra romano era sotto custodia cautelare da parte del carcere di Regina Coeli per detenzione di hashish e cocaina.

Arrivato la sera in ottime condizioni fisiche, già nel primo incontro con il giudice, presenta difficoltà a camminare e evidenti ematomi sul viso.

Dopo la prima udienza, le condizioni del giovane peggiorano e quindi viene sottoposto ad una visita presso l’Ospedale Fatebenefratelli in cui vengono messe nel referto lesioni e echimosi di vario tipo, tra cui una frattura alla mascella e alla colonna vertebrale.

Il ragazzo viene riportato in carcere, dopo aver rifiutato il ricovero , dove peggiora ulteriormente. Cucchi muore all’Ospedale Sandro Pertini.

I genitori e la famiglia come più volte dichiarato hanno cercato in tutti i modi di far visitare a Stefano, cercando di capire quale fossero le sue condizioni di salute, richieste sempre negate. Verranno interpellati da un ufficiale giudiziario solo al momento della richiesta di autopsia.

Argia Renda