Home Serie TV Dopo il film, arriva la serie tv su Tommaso Buscetta: “Il Traditore”...

Dopo il film, arriva la serie tv su Tommaso Buscetta: “Il Traditore” di Cosa Nostra

Il Traditore di Marco Bellocchio rappresenterà l’Italia agli Oscar. Intanto Mediaset e Netflix sono al lavoro sulla serie tv su Tommaso Buscetta.

Tommaso Buscetta

Sulla scia del grande successo de Il Traditore, sta per arrivare anche una serie tv dedicata alla figura di Tommaso Buscetta, il pentito che sfidò Cosa Nostra. Nel film di Marco Bellocchio a interpretarlo c’è l’attore Pierfrancesco Favino. Chi vestirà i panni del traditore nella serie tv?

Leggi anche –> Il Traditore: il film di Bellocchio con Favino rappresenta l’Italia agli Oscar

Tommaso Buscetta, dopo il film la serie tv

La serie in otto episodi si intitola Don Masino. Si tratta di una co-produzione internazionale realizzata da Pietro Valsecchi con la sua TaoDue, di proprietà Mediaset e Netflix. Il progetto rientra infatti nell’ambito del nuovo accordo stretto tra Mediaset e Netflix per la produzione e diffusione di film e serie tv in tutto il mondo. Dopo lo streaming seguirà la messa in chiaro su Canale 5.

Il progetto, da 15 milioni di dollari, è in piedi da diversi anni, ma ora si sta davvero concretizzando. E sarà qualcosa di diverso dal film, stando alle prime indiscrezioni. La serie, infatti, sarà ambientata a partire dagli anni ’50, gli anni che segnarono i primi contatti tra Buscetta e Cosa Nostra, fino ad arrivare agli anni Ottanta e al fatidico 1984, anno in cui Buscetta decise di collaborare con i PM contro il clan dei Corleonesi. Il suo fu il primo tradimento del patto fatto a Cosa Nostra.

Viene ricordato come un pentito, ma in realtà la sua fu più una collaborazione con la giustizia. Fu costretto a vivere sotto protezioni per decenni, fino alla morte, avvenuta nel 2000 a causa di un tumore.

Cast e regista

Cast e regista sono in via di definizione. La serie è però scritta da Graziano Diana, Claudio Fava, Monica Zappelli e Pietro Valsecchi, in collaborazione con altri sceneggiatori. Le riprese dovrebbero iniziare a maggio 2020 e si svolgeranno tra la Sicilia, Milano, il Brasile, il Messico e New York.