Home Personaggi Pamela Prati ospite e Nozze in Fiera, l’ira di Pietro Tartaglione

Pamela Prati ospite e Nozze in Fiera, l’ira di Pietro Tartaglione

Accostare Pamela Prati a una fiera dedicata al matrimonio e agli sposi potrebbe sembrare ironico e azzardato, visti i precedenti eppure è esattamente quello che è successo.

pamela prati paola pireddu

Mesi fa l’esplosione del caso Caltagirone, poi le versione contrastanti sulla vicenda rese dalle tre dirette interessate che continuano a incolparsi a vicenda. Pamela Prati e le sue due ex manager sono ancora in guerra tra loro, sia mediatica (nel vari salotti televisivi dove sono spesso ospiti) che giudiziaria, visto che sono stati messi di mezzo i legali. Quale sia la verità ad oggi ancora non è dato saperlo, ma Pamela Prati si dichiara vittima di un raggiro.

Leggi anche –> Pamela Prati a Verissimo: “Spero ancora che Mark Caltagirone esista”

Pietro Tartaglione VS Pamela Prati

Non le ha certo mandate a dire Pietro Tartaglione, marito di Rosa Perrotta, che si è duramente scagliato nelle Instagram Stories contro Pamela Prati. A scatenare la sua ira è stato il cartellone pubblicitario di un evento, Nozze in Fiera – Salone Mediterraneo della Sposi, su cui campeggia la gigantografia di Pamela Prati, grande ospite della manifestazione. “Sembra una sciocchezza ma invece è una cosa molto seria”, ha detto Tartaglione, spiegando poi i motivi della sua rabbia.

Nozze in fiera è un appuntamento dedicato alle coppie in procinto di dirsi il fatidico sì e gli organizzatori hanno scelto la ex stella del Bagaglino come guest della serata, che si svolge nei pressi della Reggia di Caserta.

Nozze in fiera, ospite Pamela Prati. Quale testimonial migliore per una fiera dedicata al matrimonio?”, si chiede Tartaglione. E prosegue: “Allora ragazzi, vi spiego l’Italia in una sola foto”.

Da qui parte un’analisi della situazione, in cui critica aspramente la decisione degli organizzatori dell’evento, ritenendola offensiva per il pubblico, per i fruitori della fiera, letteralmente presi in giro a suo dire da un gesto solo apparentemente ironico e “divertente”.

“Questa si è inventata un matrimonio, si è inventata dei figli, un compagno, un marito – ha spiegato Pietro Tartaglione – si è inventata malattie che avevano queste povere creature immaginarie. E giustamente noi la premiamo chiamandola a fare da testimonial a un evento dedicato al matrimonio, pagandola fior di quattrini. Questo rappresenta appieno la società in cui viviamo. Riflettete ragazzi”.

Chiude poi complimentandosi con l’astuzia di Pamela Prati: “Tanto qui siamo un gregge di pecore, niente di più. Ci meritiamo questo. Ed è giusto così, brava Pamela, continua così, continua a lucrare su questa situazione, fai benissimo perché per tua fortuna viviamo in un paese di imbecilli, in una società che non conosce meritocrazia alcuna“.