Home Televisione Javier Rigau e Gina Lollobrigida rivelazione choc: “Non esiste annullamento Sacra Rota”

Javier Rigau e Gina Lollobrigida rivelazione choc: “Non esiste annullamento Sacra Rota”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:54
CONDIVIDI

A detta di Gina Lollobrigida, il matrimonio con Javier Rigau sarebbe stato annullato dalla Sacra Rota. Ma la versione di lui è diversa.

javier rigau gina lollobrigida

 

Javier Rigau è intervenuto in collegamento a Domenica Live, per rispondere alle parole pronunciate da Gina Lollobrigida nel corso dell’intervista di domenica scorsa a Domenica In, quando l’attrice è stata ospite di Mara Venier insieme ad Andrea Piazzolla. La Lollobrigida è profondamente legata a questo ragzzo, che considera più di un amico, un figlio, al punto da affidargli l’amministrazione di tutti i suoi beni.

Leggi anche –> Gina Lollobrigida instancabile: a 92 anni scrive il suo primo libro

Javier Rigau, qual è la verità?

Andrea Piazzolla avrebbe appositamente fatto litigare Gina Lollobrigida con il figlio, col nipote, con lo stesso Rigau, con la storica assistente di lei Alma.

Pesantissime le parole di Javier Rigau, intervenuto a Domenica Live, in collegamento, come risposta a quanto detto domenica scorsa a Domenica In, dove l’attrice è stata ospite con Andrea Piazzolla. Grande amico di lei, ne amministra anche i beni ed è una figura su cui spesso sono stati avanzati dubbi, circa la sua buona fede.

“Tu sei una persona che non vede la realtà, la nostra Gina non è questa”, ha detto Rigau, spiegando l’allontanamento di lei dalla sua famiglia con l’intromissione “di questo individuo”, come lo ha definito. Sarebbe sua la colpa, sua la colpa del brusco cambiamento nel comportamento della Lollobrigida, che a Mara Venier ha parlato molto male di Rigau.

Lo ha definito un truffatore e ha detto che  il matrimonio con lui è stato annullato dalla Sacra Rota. “Questo documento non esiste“, ha risposto invece lui, facendo capire che con l’attrice il matrimonio è ancora ufficiale e ha tenuto a specificare che non ha fatto nulla per interessi, avendo un patrimonio quattro volte superiore a quello della diva.