Home Serie TV Euphoria, la serie scandalo debutta su Sky: perché tutti ne parlano

Euphoria, la serie scandalo debutta su Sky: perché tutti ne parlano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:32

Bullismo, droga, sesso, amore, omosessualità, amicizia: Euphoria, la serie prodotta dal rapper Drake (che ha curato anche la colonna sonora) debutta su Sky Atlantic.

euphoria seconda stagione hbo

Le due protagoniste sono la star Disney Zendaya (Rue) e la modella e attivista Hunter Schafer (Jules), al suo debutto come attrice. La serie è stata già confermata per una seconda stagione.

Leggi anche –> Euphoria, serie tv HBO rinnovata per seconda stagione

Euphoria: cosa c’è da sapere

La serie creata da Sam Levinson e targata HBO è stata al centro di numerose polemiche, per i temi trattati. Negli USA è andata in onda a giugno e da allora non si parla di altro, complice un vivace passaparola soprattutto tra i più giovani.

I protagonisti sono tutti liceali alle prese con la scoperta del sesso, col bullismo al scuola, con la tossicodipendenza e le sue ripercussioni sulla salute, nella sfera sociale ma soprattutto nella quotidianità familiare.

La narrazione è molto esplicita e si avvale di una regia psichedelica, che rende visivamente i demoni di questi ragazzi, i loro tormenti, il loro stato d’animo alterato. Le colonne sonore sono state scelte da Drake insieme a Labrynth e impreziosiscono il tutto accentuando in musica i traumi e le crisi dei protagonisti.

Il creatore della serie Sam Levinson ha dichiarato di aver basato la serie sulle sue esperienze di quando era adolescente, compresa la tossicodipendenza, contro cui ha lottato in prima persona: “C’è questa costante ansia che penso esista in questa generazione e penso che abbia influenzato il processo della produzione”.

Come guardare Euphoria

Dal 26 al 29 settembre sarà possibile guardare gli episodi ogni giorno su Sky Atlantic, in seconda serata: alle ore 23.15. L’alternativa è lo streaming di Now Tv. Dal 26 settembre tutti gli otto episodi saranno disponibili anche on demand.

Viste le numerose polemiche che la serie ha attirato su di sé, per la sua narrazione molto cruda ed esplicita, Sky ha deciso di affiancare alla visione un’azione di supporto per chi vive situazioni di disagio e tossicodipendenza. Per questo, ha richiesto la collaborazione del Consiglio Nazionale dell’ordine degli Psicologi, che ha messo a disposizione un servizio di aiuto e informazione. È attiva una linea telefonica dedicata (06/6873819) e un account di posta elettronica: [email protected]

View this post on Instagram

I have a lot to say, and I don’t know how to get it out, or even process these last 8 weeks but I’ll try. I’m so grateful for this show. For the beautiful family I’ve gained from it, for the self discovery and purpose I’ve found in it, and the people that we’ve been able to connect with and speak to through it. We spent months, hard months, pouring ourselves into something we love, and it was an honor to have done so beside so many insanely talented, extraordinary people. From my brilliant cast mates, H&MU, Costume Design, Cinematographers, ADs, Producers, the whole crew, each of you have inspired me and pushed me to be better everyday. Sam, thank you for trusting me with the most honest parts of yourself and bringing Rue into my life, for both of you, I’m forever grateful. Alright I could do this forever. But you get the idea, I’m thankful for a lot. And also for all of you out there for receiving our work with an open heart. Can’t wait to do it all again! With all this being said, the finale episode 8 tonight💙

A post shared by Zendaya (@zendaya) on