Home Serie TV Emmy Awards: HBO batte Netflix, trionfo di Fleabag e Phoebe Waller Bridge

Emmy Awards: HBO batte Netflix, trionfo di Fleabag e Phoebe Waller Bridge

La 71esima premiazione degli Emmy Awards si è svolta nuovamente nella cornice del Microsoft Theater di Los Angeles, in California, senza presentatore.

emmy awards 2019

Stravince HBO, con ben 32 premi. A seguire nella classifica Netflix con 27 e Amazon con 15.

Leggi anche –> Emmy Awards 2019, nomination: record Il Trono di Spade, BHO domina

Emmy Awards: i vincitori della serata

L’annunciato successo di Game of Thrones (che è arrivata alla cerimonia con ben 32 nomination) non si è compiuto, o meglio: la serie tv HBO si è aggiudicata l’Oscar della tv più ambito, miglior serie del genere drammatico, per la quarta volta. Un premio anche a Peter Dinklage come migliore attore non protagonista Drama (per il secondo anno consecutivo). Dunque solo due riconoscimenti, anche se Il Trono di Spade vanta comunque il record di serie tv più premiata nella storia degli Emmy. 

Incetta di premi per Fleabag, eletta miglior serie nella categoria commedie, che ha visto anche il trionfo della sua creatrice, Phoebe Waller Bridge, come miglior attrice. La serie rivelazione dell’anno grazie al passaparola è diventata un vero e proprio fenomeno di costume e ha portato a casa un totale di 4 premi. Grande successo nella categoria comedy anche per The Marvelous Mrs. Maisel con i suoi 4 premi. Due premi anche per la controversa The Handmaid’s Tale, che ha visto premiate le sue due guest star, maschile e femminile.

Bill Porter, la star di Pose, entra nella storia: è il primo afroamericano dichiaratamente gay a vincere l’Emmy come Miglior attore protagonista nella categoria drama.

Miglior drama
Game of Thrones

Miglior comedy
Fleabag

Miglior miniserie
Chernobyl

Miglior film-tv
Black Mirror: Bandersnatch

Miglior attore di una serie drama
Billy Porter, Pose

Miglior attrice di una serie drama
Jodie Comer, Killing Eve

Miglior attore di una serie comedy
Bill Hader, Barry

Miglior attrice di una serie comedy
Phoebe Waller-Bridge, Fleabag

Miglior attore non protagonista di una serie drama
Peter Dinklage, Game of Thrones

Miglior attrice non protagonista di una serie drama
Julia Garner, Ozark

Migliore attore non protagonista di una serie comedy
Tony Shalhoub, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attrice non protagonista di una serie comedy
Alex Borstein, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attore in una miniserie o film-tv
Jharrel Jerome, When They See Us

Miglior attrice in una miniserie o film-tv
Michelle Williams, Fosse/Verdon

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film-tv
Ben Whishaw, A Very English Scandal

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film-tv
Patricia Arquette, The Act

Miglior regia per una serie drama
Jason Bateman, Ozark (Reparations)

Miglior regia per una serie comedy
Harry Bradbeer, Fleabag (Episode 1)

Miglior regia per una miniserie o film-tv
Johan Renck, Chernobyl

Miglior sceneggiatura per una serie drama
Jesse Armstrong, Succession (Nobody is ever missing)

Miglior sceneggiatura per una serie comedy
Phoebe Waller-Bridge, Fleabag (Episode 1)

Miglior sceneggiatura per una miniserie o film-tv
Craig Mazin, Chernobyl

Miglior guest star femminile di una serie drama
Cherry Jones, The Handmaid’s Tale

Miglior guest star maschile di una serie drama
Bradley Whitford, The Handmaid’s Tale

Miglior guest star femminile di una serie comedy
Jane Lynch, The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior guest star maschile di una serie comedy
Luke Kirby, The Marvelous Mrs. Maisel 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

É isso que ela merece! Tivemos o #EmmyAwards essa noite e #Fleabag foi a série que mais levou prêmios 🖤

Un post condiviso da The Feminist Patronum (@fempatronum) in data: