Home News Pont de l’Alma, Lady Diana morì a Parigi: tra realtà e sospetti

Pont de l’Alma, Lady Diana morì a Parigi: tra realtà e sospetti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:27

Era il 31 agosto del 1997 quando Lady Diana moriva in un incidente stradale in quel di Parigi. A distanza di 22 anni, continua il suo ricordo.

lady diana

A distanza di 22 anni dalla sua morte, il ricordo di Lady Diana continua a essere più vivo che mai. E mentre ieri sera su La5 è andato in onda il film a lei dedicato, l’incidente in cui ha perso la vita continua a far discutere.

Lady Diana, l’incidente stradale fatale

L’allora principessa quel giorno è a Parigi assieme al suo compagno Dody Al-Fayed. La relazione tra i due era cominciata dopo la separazione dal marito, il principe Carlo. La notte di 22 anni fa però è stato un qualcosa di a dir poco maledetto. Lady D e l’imprenditore egiziano si trovano bordo di una Mercedes, guidata dall’autista Henri Paul. Fatale lo scontro con il tredicesimo pilastro di una galleria sotto il Pont de l’Alma. Al-Fayed e l’autista muoiono sul colpo, mentre Diana Frances Spencer è ancora viva all’arrivo dei soccorsi. Le lesioni interne però portano o i medici a constatarne la morte due ore dopo. Trevor Rees-Jones, guardia del corpo di Dodi, è l’unico sopravvissuto dell’accaduto, nonostante fosse rimasto gravemente ferito.

Su questo tragico evento ci sono ancora forti dubbi e tanti complottismi. Insomma, restano tanti sospetti sulla morte di Lady Diana. C’è addirittura chi ha parlato della possibilità che possa esser stata vittima di un assassinio organizzato dai servizi segreti britannici. Supposizioni ovviamente legate al suo divorzio con il principe Carlo, in quanto questo avrebbe potuto mettere in dubbio e in discussione la stabilità della corona britannica. Misteri e questioni a cui è difficile dare una risposta. La certezza è che Lady Diana è stata una delle figure reali più amate dal popolo. I 3 milioni di britannici riversatisi sulle strade nel giorno del suo funerale ne sono la più chiara dimostrazione.