Home News Festival di Venezia 2019, via al Red Carpet con i look più...

Festival di Venezia 2019, via al Red Carpet con i look più bizzarri, una sorpresa italiana ha rallegrato l’evento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49
CONDIVIDI

Al Festival di Venezia presenti innumerevoli personalità della moda, cinema e spettacolo in generale. Ecco i look più bizzarri e una novità inaspettata

Festival di Venezia 2019. Le star hanno dato il via al Red Carpet ed è cominciata ieri la proiezione del film “La Veritè” con la regia del giapponese Hirokazu Kore’eda con Catherine Deneuve, Juliette Binoche e Ethan Hawke.

Ovviamente i protagonisti dell’evento hanno sfilato sul tappeto Rosso destinato alle star con gli abiti più scintillanti originali, finanche stravaganti.

Festival di Venezia 2019: il bizzarro Red Carpet

A sfilare per prima, la madrina del Festiva,l di Venezia Alessandra Mastronardi che ha indossato un abito firmato Armani, lo stesso stilista che l’accompagnerà in altre sere del Festival.

La Madrina ha sfoggiato un abito nero lungo e svasato al massimo dell’eleganza. Minuziose decorazioni ricoprivano il suo vestito nero dal corpetto fino a piedi.

Il tutto era contornato da un’acconciatura raccolta che lasciava intravedere la bellezza dell’abito. A seguire la supermodella svedese Elsa Hosk con un abito dai mille lacci in vita, sontuosa e chic.

Non diverse in eleganza, bellezza e portamento le modelle Candice Swanepoel, africana e Martha Hunt statunitense. Ha colpito poi l’abito sexy stile Hollywood della modella ungherese Barbara Palvin.

Ma a colpire l’attenzione dei fotografi, oltre al trionfo di bellezza ed eleganza, anche gli abiti più strani messi in mostra da altri personaggi accorsi al festival di Venezia. Tra questi ritroviamo Iman, vedova Bowie che ha indossato un abito con stampe a pappagalli bianchi su sfondo blu con piume. Non è stata la sola a mettere in risalto un abbigliamento che ha colpito solo per i lati negativi.

A seguirla e bocciata su tutta la linea solo per la sua semplicità, anche l’attrice Isabella Ferrari con una camicia bianca e gonna nera con strascico.

In questo Festival di Venezia 2019 a colpire molto negativamente l’attenzione dei fotografi, è stato il look da “salvataggio” come lo hanno definito di Catherine Deneuve per il film che è stato poi trasmesso in giornata, che ha indossato un abito nero imbruttito da uno smanicato arancione con piume ai bordi quasi come a volersi proteggere prima di cadere in laguna.

A seguirla poi, sempre negativamente, l’abito di Juliette Binoche altra protagonista del film la Veritè che è stato trasmesso, la quale ha sfilato con un abito dello stilista Armani fatto a sirena con maniche a rete.

La sorpresa inattesa

Altra sorpresa, non da Red Carpet, è stata la presentatrice Sandra Milo, accompagnata da Alessandro Rorato 49enne trevigiano.

E’ la sua nuova fiamma?