Home Cinema Loro, quando Paolo Sorrentino criticò Silvio Berlusconi

Loro, quando Paolo Sorrentino criticò Silvio Berlusconi

Il fim Loro è l’ultima opera di Paolo Sorrentino, uscito nelle sale diviso in due parti e pronto a regalare anche qualche polemica di troppo.

Loro 1
Loro 1

Questo perché si è limitato a rivedere e raccontare in 145 minuti la vita personale e politica di Silvio Berlusconi uno degli uomini più influenti della storia recente del nostro paese. Nel cast ovviamente troviamo il suo attore/feticcio Toni Servillo nel doppio ruolo del cavaliere e di Ennio Doris. Con lui Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Fabrizio Bentivoglio e molti altri attori di livello.

Loro, quando Paolo Sorrentino criticò Silvio Berlusconi

Ruolo importante ce l’ha sicuramente Elena Sofia Ricci che interpreta il ruolo di Veronica Lario l’ex moglie che visse con lui una separazione passata alla storia. Non solo però perché si parlerà di Forza Italia e dell’ascesa politica con tantissime polemiche su alcuni tratti dello stesso.

Una parte della critica ha polemizzato anche sullo stile sempre volutamente sopra le righe e molto spesso non in grado di regalare al pubblico una visione lineare. Un cinema per pochi, ma che anche a quei pochi ha destato un po’ di fastidio nella gestione del montaggio e di artifici francamente evitabili.