Home Televisione Azouz Marzouk ne è sicuro: “Olindo e Rosa sono innocenti”

Azouz Marzouk ne è sicuro: “Olindo e Rosa sono innocenti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:19

Secondo Azouz Marzouk in carcere per la strage di Erba ci sono due innocenti. L’uomo negli anni ha cambiato idea e oggi ne è convinto: Olindo Romano e Rosa Bazzi non sono gli autori del massacro.

azouz marzouk

Va in onda questa sera in prima serata su Italia 1 la seconda puntata dell’inchiesta di Marco Occhipinti e Antonino Monteleone de Le Iene sulla strage di Erba.

Azouz Marzouk dalla parte dei vicini di casa

Per la strage di Erba, avvenuta l’11 dicembre 2006, sono stati condannati in via definitiva all’ergastolo Olindo Romano e Rosa Bazzi. I coniugi erano i vicini di casa di Azouz Marzouk, che quel maledetto giorno ha perso la moglie Raffaella Castagna e il figlio Youssef, uccisi assieme alla suocera e a una vicina di casa. Una ferocia inaudita, un piano criminale degno dei migliori assassini. Ma sono davvero questo, Olindo e Rosa?

Il primo a dubitarne è, a distanza di anni, proprio Azouz Marzouk, che è diventato un convinto difensore dell’innocenza dei due, in effetti più volte messa in dubbio anche da giornalisti, psicologi e investigatori. Ma nonostante la mancanza di prove secondo le analisi del Ris di Parma e la distruzione di alcuni elementi sulla scena del crimine, ad incastrarli c’è stata la decisiva testimonianza dell’unico superstite della strage, Mario Frigerio: fu lui che dal letto dell’ospedale dove venne ricoverato indicò Olindo come l’esecutore del massacro. Ma l’uomo, in un primo momento, aveva dichiarato altro: aveva detto di aver visto aggirarsi nei paraggi dell’abitazione una persona di carnagione olivastra. Anche questo, ha gettato molti dubbi sulla condanna della coppia, che oggi si dichiara innocente.

E Marzouk chiede di riaprire il caso.