Home News Andrea Camilleri, le ultime sulla sua salute

Andrea Camilleri, le ultime sulla sua salute

Sono ore decisive per Andrea Camilleri. L’Italia è ancora col fiato sospeso e attende notizie di un suo miglioramento, ma intanto cresce la preoccupazione.

andrea camilleri

Lo spettacolo Autodifesa di Caino previsto alle Terme di Caracalla lunedì 15 luglio è stato annullato: avrebbe visto protagonista in scena proprio il suo creatore Andrea Camilleri. Il Teatro dell’Opera di Roma sta rimborsando tutti coloro che avevano già acquistato il biglietto e attraverso una nota ufficiale ha espresso la sua vicinanza allo scrittore, augurandogli di rimettersi presto in salute: “Il Teatro coglie l’occasione per inviare al maestro Camilleri i più cordiali auguri di ristabilirsi quanto prima e di tornare presto all’affetto dei suoi moltissimi ammiratori”.

Andrea Camilleri come sta?

Sono ancora critiche ma stazionarie le condizioni di salute dell’amatissimo scrittore siciliano Andrea Camilleri, creatore del personaggio (portato con successo anche sul piccolo schermo, da Luca Zingaretti) del commissario Montalbano.

Ricoverato ormai da più di tre settimane all’Ospedale Santo Spirito di Roma (era il 17 giugno) a causa di un arresto cardiocircolatorio, accanto a Camilleri c’è sin dall’inizio sua moglie Rosetta Dello Siesto. E tutti gli ammiratori dello scrittore fanno il tifo per lui. Non sono certo mancate polemiche e vergognose frasi al veleno, contro Camilleri, ma la maggior parte dei messaggi a lui dedicati sono stati di affetto, stima e vicinanza, per una pronta guarigione.

Di lui si sa solo che respira con l’aiuto di un supporto meccanico e farmacologico, non essendo in grado di farlo autonomamente; ed è costantemente monitorato e assistito dallo staff medico.