Home News Antonio Logli, urla dalla sua dimora

Antonio Logli, urla dalla sua dimora

La convivente Sara continua a gridare l’innocenza del suo compagno. Per la famiglia è l’inizio di un incubo, i parenti di Roberta restano “insoddisfatti”

caso logli sentenza cassazione

Loris Gozi il testimone dell’accusa ha affermato in televisione: “La giustizia ha fatto il suo corso, un uomo ha ammazzato la moglie è giusto che vada in galera. Mi dispiace per i figli”. Le cugine di Roberta intanto non sembrano soddisfatte della sentenza in quanto manca ancora il corpo della loro consanguinea.

Troppo dolore e troppa ingiustizia, queste le parole di Sara che in questi minuti di dolore e di “incubo” come loro stessi lo hanno definito, stanno aspettando soltanto che la giustizia venga applicata e che le forze dell’ordine prelevino Antonio per il suo “ultimo viaggio” al carcere di Pisa.

Omicidio Ragusa, si mette indubbio la credibilità del testimone

In tanti stanno attaccando il super testimone e la sua credibilità mettendo in dubbio persino la scelta dei giudici.