Home News Taglio alla Gialappa’s Band, i retroscena: le parole di Pier Silvio Berlusconi

Taglio alla Gialappa’s Band, i retroscena: le parole di Pier Silvio Berlusconi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:25

La Gialappa’s Band da anni è una delle punte di diamante in casa Mediaset, per questo il loro taglio ha destato scalpore. Ecco cosa c’è dietro.

Taglio alla Gialappa’s Band

“Non siamo riusciti a trovare l’accordo” con questa parole Pier Silvio Berlusconi, marito di Silvia Toffanin e Amministratore Delegato Mediaset , liquida il taglio alla Giallappa’s  Band.

Il trio comico ha riempito i palinsesti Mediaset per anni con i loro format di successo “Mai dire…”.

Taglio alla Gialappa’s Band: cosa è successo? 

Il trio comico formato da Marco Santin, Carlo Taranto e Giorgio Gherarducci negli ultimi anni hanno partecipato in vesti di commentatori al Grande Fratello Vip e all’Isola dei Famosi.

Non solo, hanno condotto per diversi canali Mediaset dal 2017 a oggi: Mai dire Grande Fratello Vip, Balalaika, Mai dire Isola e Mai dire Talk.

Purtroppo la Gialappa’s Band sarà fuori dalla programmazione Mediaset per l’anno 2019-2020, in quanto al momento della presentazione del palinsesto invernale l’azienda non aveva ancora rinnovato il contratto al trio.

Stando a quanto riportato da Pier Silvio Berlusconi c’è stata difficoltà a trovare un accordo tra le parti, che il trio abbia chiesto un aumento di stipendio?

Addio a Mago Gabiel

Salvatore Gulisano, in arte Mago Gabriel, è venuto a mancare all’età di 79 anni. Grazie alle sue incredibili doti attoriali e comico era stato adocchiato dalla Gialappa’s Band, entrando a pieno titolo nell’entourage di “personaggi” degli spettacoli del trio.

Mago Gabriel era a metà tra il cabarettista e l’imbonitore, le sue gag giocavano con modi di dire provenienti da una cultura limitata e una scarsa educazione. 

Tra le frasi cult del Mago come non ricordare “le palpebre delle dita”?