Home News Tommaso Paradiso guai con la polizia postale: non è come sembra

Tommaso Paradiso guai con la polizia postale: non è come sembra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:53
CONDIVIDI

Tommaso Paradiso è finito nei guai con la polizia postale, ecco cosa è successo al noto cantante leader dei Thegiornalisti.

Tommaso Paradiso

Questa sera tornano su Rai 1 i Seat Music Awards 2019 condotti sempre da Vanessa Incontrada e Carlo Conti.

Sul palco della premiazione, svoltasi il 5 e 6 giugno, rivedremo i Thegiornalisti con Tommaso Paradiso che negli ultimi giorni pare essere finito nei guai con la polizia postale. Ecco cosa è successo.

Tommaso Paradiso e i guai con la polizia postale

Nei giorni scorsi Tommaso Paradiso è stato contattato da un agente della polizia postale che gli avrebbe detto “Sappiamo che naviga sui siti porno..”.

Colto alla sprovvista da questa accusa il leader dei Thegiornalisti ha negato tutto, ma pare che il nome del cantante sia finito in una lista della polizia postale durante un controllo su diversi siti a luci rosse.

Non solo, il suo contatto appare anche in alcuni siti di incontri vietati ai minori. Accuse respinte con forza da Tommaso che con fermezza afferma “Non vado su questi siti proprio per evitare di trovarmi in situazioni come queste”.

Ma set vi state chiedendo come siamo giunti in possesso delle dichiarazioni rilasciate dal cantante alla Polizia Postale è presto detto: Tommaso Paradiso è stato vittima di uno scherzo.

Lo scherzo

Su RDS da anni ormai va in onda la trasmissione Tutti pazzi per RDS, tra le più seguite del panorama radiofonico. Vittima dell’ennesimo scherzo è stato proprio Tommaso Paradiso, convinto di essere finito in un’indagine della Polizia Postale.

Dopo aver scoperto la verità sulle accuse a suo carico il cantante dei Thegiornalisti è scoppiato in una risata liberatoria e divertita al tempo stesso.