Home News Angelo Licheri lacrime a La Vita in Diretta: tentai di salvare Alfredino

Angelo Licheri lacrime a La Vita in Diretta: tentai di salvare Alfredino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:48

Angelo Licheri in lacrime a La Vita in Diretta, non riesce a contenere l’emozione: “Prova a salvare Alfredino”. Il racconto 38 anni dopo.

Lacrime vita in diretta

Angelo Licheri appare fragile sulla sua sedia rotelle mentre scoppia in lacrime a La Vita in Diretta Estate. A molti questo nome non dirà molto, ma chi 38 anni fa seguì in diretta la triste storia del piccolo Alfredino lo ricorderà sicuramente.

Angelo è stato uno dei volontari che si offrirono per scendere nel pozzo nel quale in un caldo giugno del 1981 il piccolo Alfredino cadde.

Angelo Licheri in lacrime: il racconto 38 anni dopo

Angelo Licheri si calò nel pozzo, fino a raggiungere i 64 metri di profondità fino a raggiungere il piccolo Alfredino.

Soccorritori, pompieri, volontari e speleologi in tanti furono gli uomini che raggiunsero il luogo dell’incidente per tentare di salvare il bambino.

Angelo aveva 37 anni quando provò a salvare la vita del bambino, riuscì a raggiungerlo nella profondità del pozzo e ricorda ancora ogni istante di quegli attimi.

Gli tolsi il fango dagli occhietti e dalla bocca” ricorda l’uomo ancora provato da quella triste vicenda.

“Ho cominciato a parlargli, dolcemente. Non rispondeva ma ho sentito i suoi rantoli, per me quella era la sua risposta” racconta 38 anni dopo aver cercato di salvare la vita del piccolo Alfredino.

Riuscì a imbragare il piccolo, ma la cinghia scivolò e dopo fu la volta del moschettone. Tentò ancora, fino a prendergli la maglietta “l’ultimo che ho fatto è stato prenderlo per la canottierina, ma appena hanno cominciato a tirare ho sentito che cedeva… E allora gli ho mandato un bacino e sono venuto via. Ciao piccolino”.

Angelo torna in superficie con le lacrime agli occhi, la pelle scorticata e una ferita alla gamba. Non vuole essere chiamato eroe.