Home Cinema Romulus di Matteo Rovere: serie tv sulla nascita di Roma

Romulus di Matteo Rovere: serie tv sulla nascita di Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

Dopo il grandioso successo de Il Primo Re, Matteo Rovere torna sulla storia di Roma, ma stavolta con una serie tv di cui sono appena cominciate le riprese: Romulus.

romulus

Romulus è una coproduzione Sky, Cattleya e Groenlandia e segna l’esordio in tv per il talentuoso regista Matteo Rovere. Le riprese sono appena iniziate e andranno avanti per le prossime 28 settimane, tra Roma e dintorni.

Come per Il Primo Re, anche Romulus ha richiesto un meticoloso lavoro di documentazione storica, per ricostruire fedelmente le ambientazioni, le armi, la società primitiva dell’epoca e la lingua. La serie tv, infatti, è recitata in protolatino.

Tre gli interpreti principali: Andrea Arcangeli (The Startup, Trust – Il rapimento Getty), Marianna Fontana (Indivisibili, Capri-Revolution) e Francesco Di Napoli (La paranza dei bambini). Attraverso gli occhi di questi personaggi seguiremo la storia epica nascita di Roma, tra ferocia, guerra, morte e mito.

Nel cast anche Giovanni Buselli, Silvia Calderoni, Sergio Romano, Demetra Avincola, Massimiliano Rossi, Ivana Lotito, Gabriel Montesi e Vanessa Scalera.

Matteo Rovere su Romulus

Il regista ha dichiarato: “Romulus è un racconto di sentimenti, guerra, fratellanza, coraggio e paura. Si tratta di un grande affresco epico, una ricostruzione fortemente realistica degli eventi che hanno portato alla fondazione di Roma. Ma soprattutto è un un viaggio in un mondo arcaico e spaventoso, dove tutto è sacro e gli uomini sentono ovunque la presenza misteriosa e ostile degli dei”.

E come ha scritto anche su Instagram: “Avrà l’ambizione di raccontare la nascita di Roma come mai è stato fatto prima“.