Home Cinema Giovanni Falcone: i film sulla strage di Capaci da vedere oggi 23...

Giovanni Falcone: i film sulla strage di Capaci da vedere oggi 23 maggio 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:05
CONDIVIDI

Ecco alcuni film per ricordare la strage di Capaci in cui morì Giovanni Falcone. Alcuni titoli per conoscere al meglio questo doloroso evento storico.

giovanni falcone film strage capaci

Quest’oggi infatti è il 27esimo anniversario della morte del giudice Giovanni Falcone, assassinato in un attentato insieme a sua moglie Francesca Morvillo in un tragico attentato passato alla storia.

Ecco alcuni film da vedere in questa giornata per ricordare -o conoscere- al meglio questa dolorosa pagina del nostro paese: la sua figura, infatti, insieme a quella di Paolo Borsellino, rappresenta nella maniera più assoluta la lotta contro Cosa Nostra e, più in generale, contro tutta la malavita.

Film Giovanni Falcone e strage di Capaci da vedere oggi 23 maggio 2019

Il primo film su Giovanni Falcone che consigliamo è “In un altro parse”, un documentario de 2004 il cui regista è Marco Turco. La pellicola è interessante dal momento che non si limita a ricordare la morte del giudice antimafia per eccellenza, ma analizza anche altri attacchi ad altri procuratori dell’epoca che si occupavano di vicende legate alla mafia.

Un altro titolo consigliato per ricordare la strage di Capaci è “Io vi perdono, ma inginocchiatevi”, un film tv del 2012 che venne trasmesso su La7 (ma che è facilmente recuperabile in streaming online) che è proprio interamente dedicato alla strage di Capaci. Il titolo riprende la frase di Maria Rosaria Schifani, la moglie di Vito Schifani, uno dei 3 uomini che componeva la scorta di Falcone, rimasto vittima del doloroso attentato.

Il terzo film si chiama proprio “Giovanni Falcone” ed è forse tra i più famosi e ben riusciti sulla vicenda. Uscito nel 1993, vede la partecipazione di un grande Michele Placido nei panni del giudice, mentre Giancarlo Giannini veste i panni di Paolo Borsellino e ripercorre le vicende che vanno dal 1983 al 1992, ovvero gli ultimi anni di lavoro dell’uomo, oltre a quello che accade dopo la sua scomparsa.