Home Televisione Questa sera su Rai 1, Un covo di vipere, un altro caso...

Questa sera su Rai 1, Un covo di vipere, un altro caso per il Commissario Montalbano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21
CONDIVIDI

Nuovo appuntamento su Rai 1 con la serie tv tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, Alle 21.25 andrà in onda Un covo di vipere, nuovo capitolo della saga che vede come protagonista il commissario Salvo Montalbano.

Un covo di vipere, la trama

Dopo un sogno molto strano, Montalbano si reca sul posto di lavoro dove Catarella gli annuncia che è stato commesso un omicidio: un sessantenne, Cosimo Barletta, è stato trovato morto all’interno della sua abitazione. Il delitto è stato commesso nella sua casa al mare, la vittima è stata uccisa con un colpo di arma da fuoco alla nuca, mentre si trovava tranquillamente seduto in cucina a bersi un caffè. Non risultano segni di effrazione, quindi a ucciderlo è stato qualcuno che lui conosceva, che addirittura  lui stesso può avere fatto entrare, se non addirittura una donna che potrebbe avere passato la notte con lui.

Un covo di vipere, stasera su Rai 1 un caso intricato per Montalbano

Il caso inizia ad assumere presto tinte molto fosche: Montalbano scopre, anche grazie alla testimonianza dei figli della vittima, che Barletta era tutt’altro che una persona di tutto rispetto, anzi si era spesso dimostrato essere un uomo freddo, calcolatore, crudele, privo di qualsiasi tipo di scrupoli e di sentimenti. Inoltre Cosimo, oltre che essere uno spregiudicato imprenditore, era diventato anche un ignobile strozzino e aveva condotto alla rovina molti degli abitanti di Vigata. Ad aggravare ulteriormente la situazione  Montalbano viene a sapere che Barletta aveva una particolare inclinazione a costringere giovani ragazze a concedergli le loro grazie, per poi ricattarle e tenerle sotto la propria influenza negativa. Non erano dunque in pochi a provare risentimento per quell’uomo così arido e crudele.
Si prospetta dunque per Montalbano un caso complicato, che si complicherà ancora di più quando il nostro commissario scoprirà che a Barletta non hanno semplicemente sparato, ma che poco prima era stato addirittura avvelenato. In pratica ad un certo punto della storia è come se due assassini, indipendentemente l’uno dall’altro, avessero deciso quella stessa notte di ucciderlo. Ne vedremo dunque ancora una volta delle belle.

Donatella Swift