Home News Heather Parisi: “Mi chiamavano frocia”

Heather Parisi: “Mi chiamavano frocia”

Heather Parisi: “Mi chiamavano frocia”

Heather Parisi: “Mi chiamavano frocia”

In studio a Live Non è la D’Urso, il nuovo show in prime time di Canale 5, si parla di maternità surrogata e uteri in affitto: a far discutere la sceltta di Heater Parisi a 50 anni di servirsi della fecondazione assistita per mettere al mondo i suoi figli. Vladimir Luxuria presentente in studio chiede alla showgirl se sia favorevole alle adozioni per gli omosessuali e se pensa che queste possano essere svincolate anche nel nostro paese. La showgirl non ha dubbi e si dichiara assolutamente a favore degli omosessuali, tanto da dire “Mi chiamavano frocia”. Raccontando di quando da giovane abitava da sola a Los Angeles e la sera entrava di nascosto nei locali gay. A questo punto non si trattiene l’ex politica Luxuria, che con il sorriso che sempre la contraddistinuge ribatte “Pensa, abbiamo qualcosa in comune: anche a me da piccola mi chiamavano Frocia”.