Home News Angela Stefani, Chi l’ha visto? Indagato il compagno Vincenzo, le parole della...

Angela Stefani, Chi l’ha visto? Indagato il compagno Vincenzo, le parole della sorella Bruna

CONDIVIDI
Angela Stefani, Chi l’ha visto? Indagato il compagno Vincenzo, le parole della sorella Bruna

Questa sera a Chi l’ha visto? si parlerà di Angela Stefani, sparita dalla sua abitazione a Stefani intorno al 20 gennaio 2019. Il programma di Rai 3 ha raggiunto la sorella Bruna.

Angela Stefani, Chi l’ha visto? Indagato il compagno Vincenzo, le parole della sorella Bruna

Ai microfoni di Chi l’ha visto? parla la sorella minore Bruna.”Mio nipote non c’entra niente. Il mio presentimento è che non la trovano più viva. Non escludo nessun tipo di ipotesi, a parte mio nipote”. Una vita difficile la loro, tra affidamenti e lontananze. “Era una brava mamma, una brava donna. Non l’ ho vissuta molta purtroppo”Angela e la sorella Anna da bambine sono state date in affido da un medico e della moglie, per questo le sorelle non si sono frequentate molto.  “Angela diventa succube delle persone, si fa mettere i piedi in testa. Noi donne a volte, per paura o per amore, ci lasciamo maltrattare psicologicamente o fisicamente”. Ricordiamo che per la sparizione della donna è indagato il suo compagno Vincenzo Cordonna. “Vogliamo solo la verità, poi chi è stato pagherà” si conclude così l’intervista di Bruna, una donna forte e decisa, convinta e rassegnata all’idea che non rivedrà più la sorella.

La scomparsa

Al momento per l’omicidio e l’occultamento del cadavere di Angela Stefani è indagato il compagno Vincenzo Coradonna. L’uomo racconta di non averla più ritrovata al suo ritorno, ma la sua versione non convince gli inquirenti. Anche perché l’uomo non si è preoccupato di denunciare la scomparsa della sua compagna, ad intervenire è stato l’ex marito della donna, Rosario che il 5 febbraio ha richiesto l’intervento dei carabinieri.

Il casolare

In questa vicenda c’è anche il mistero del casolare, portato alla luce dai legali di Vincenzo Caradonna. L’uomo da subito dichiaratosi innocente, ha dichiarato di non avere interesse nella morte di Angela. A differenza del suo ex marito e dei figli della donna, coi i quali era viva un’accesa discussione per l’immobile di proprietà di Angela.