Home News RACHEL WEISZ, Oscar miglior attrice non protagonista 2019: La favorita, figli, carriera

RACHEL WEISZ, Oscar miglior attrice non protagonista 2019: La favorita, figli, carriera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:49
CONDIVIDI
Rachel Weisz, Oscar 2019: La favorita, figli, film

Il ruolo ne La favorita di Yorgos Lanthimos è valso a Rachel Weisz una nomination come Miglior attrice non protagonista agli Oscar 2019.

Rachel Weisz, Oscar 2019: La favorita

Il ruolo di Lady Sarah ne La favorità è già valso un premio BaftaRachel Weisz che scoprirà questa sera, 24 febbraio 2019, se potrà portare a casa il suo secondo Premio Oscar. Tuttavia i prognostici vedono come favorita nella categoria Miglior attrice non protagonista Regina King.

Vita privata, i figli

Rachel Weisz ha avuto solo storie lunghe a quanto pare. Infatti, è stata sposata dal 2002 al 2010 con il regista Darren Aronofsky, dal loro amore il 31 maggio 2006 è nato un bambino, Hanry Chance. I due si sono separati nel 2010 e l’attrice ha intrapreso una relazione con il collega Daniel Craig. I due si sono conosciuti sul set di Dream House e hanno convolato a nozze nel 2011 a New York. Sette anni dopo la loro unione sono divenanti genitori di una bambina.

Carriera

Il suo debutto al cinema risale al 1995, prima Rachel Weisz aveva lavorato a diverse produzioni televisive. Per il successo dovrà aspettare però La Mummia, il film d’azione interpretato insieme a Brendan Fraser, a cui sono seguiti diversi sequel. La sua filmografia è davvero molto lunga, annoteremo qui i lavori più importanti: The Constant Gardener (Fernanando Meirelles), Un bacio romantico (Wong Kar-Wai), Youth- La giovinezza (Paolo Sorrentino) e The Lobster (Yorgos Lanthimos).

Chirurgia plastica

L’attrice non ha mai nascosto la sua avversione per il botox e la chirurgia in generale. La Weisz fa parte dal 2011, insieme a Kate Winslet ed Emma Thompson, della British AntiCosmetic Surgery Leavy. Nel 2009 ha dichiarato nel corso di un’intervista da Harper’s Bazaar ha dichiarato: “Il botox andrebbe vietato agli attori tanto quando agli sportivi sono vietati gli steroidi.-ha affermato l’attrice- La recitazione si basa sull’espressività, come si può voler spianare il sopracciglio?”.