Home Televisione Motta “Dov’è l’Italia” Sanremo 2019: esordio con il botto

Motta “Dov’è l’Italia” Sanremo 2019: esordio con il botto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:07
Motta “Dov’è l’Italia” Sanremo 2019

Motta “Dov’è l’Italia” Sanremo 2019. Motta, undicesimo artista in gara, è pronto a fare il suo esordio sul palco dell’Ariston con un brano sicuramente non facile. Una canzone coraggiosa, che parla senza paura delle difficoltà della nostra società, prima su tutte la questione dei migranti. Vedremo se il pubblico saprà premiare il suo coraggio.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DELLA PRIMA SERATA DI SANREMO

Motta è in gara al 69esimo Festival di Sanremo con il suo brano Dov’è l’Italia, un titolo che da subito attira l’attenzione. L’esordio assoluto del cantautore avverrà questa sera martedì 5 febbraio su Rai1 durante il primo appuntamento con Il Festival della canzone italiana.

Motta “Dov’è l’Italia” Sanremo 2019: il testo del brano in gara

Scritta dallo stesso Motta, Dov’è l’Italia è un brano che non ha paura di affrontare questioni spinose e attualmente delicate, una su tutte quella legata alla realtà dei migranti. Come dichiara lui stesso, la canzone è stata scritta proprio quando lo stesso si trovava nell’isola di Lampedusa, teatro di numerosi sbarchi, durante uno dei suoi dinamici spostamenti. Il testo richiama l’attenzione su problemi che appartengono alla nostra quotidianità, e che sembrano sfuggire di mano ad un paese sempre meno presente in alcune situazioni.

Dov’è l’Italia è un brano che abbraccia pertanto il tema del viaggio, un po’ per gli scenari che evoca al suo interno, e un po’ per la sua particolare gestazione avvenuta proprio in viaggio. Forse considerato dallo stesso Motta, il pezzo più rappresentativo della sua musica, Dov’è l’Italia è anche la prima occasione concreta per calpestare l’Ariston. Vincitore di due premi Tenco, Motta è tra i cantautori della scena contemporanea più seguiti e apprezzati da un pubblico anagraficamente policromo.

La carriera

I suoi testi parlano di una vita vicina a tutti gli ascoltatori, densa di incertezze e di storie che quasi mai finiscono con un lieto fine. Francesco Motta nato a Pisa, classe 1986, muove i primi passi nel mondo della musica come fondatore del gruppo rock Criminal Jockers, dal quale si allontana per pubblicare due album da solista. Il suo disco più conosciuto e apprezzato è Vivere o morire, secondo album in studio pubblicato nel 2018.