Home News Pietro Taricone, 4 febbraio 2019: figlia, morte e funerale

Pietro Taricone, 4 febbraio 2019: figlia, morte e funerale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:05
CONDIVIDI
Pietro Taricone, 4 febbraio 2019: figlia, morte e funerale

Pietro Taricone oggi 4 aprile 2019 avrebbe compiuto 44 anni. Purtroppo è scomparso nove anni fa e piangiamo ancora la sua dolorosa morte. Il funerale vide moltissimi personaggi dello spettacolo raggiungerlo per un momento di ricordo importante e delicato. L’uomo infatti aveva regalato grandi emozioni al pubblico nei vari ruoli che lo avevano visto protagonista.

Pietro Taricone figlia, morte e funerale

Pietro ha lasciato una splendida figlia di nome Sofia che quest’anno compirà 15 anni. La bimba non ha avuto modo di conoscere suo papà ed era nata dal bellissimo amore con l’attrice Kasia Smutniak che ha sempre ricordato il marito con grande affetto. La morte era arrivata il 29 giugno del 2010 a Terni. L’inchiesta del giudice per le indagine preliminari Maurizio Santoloci aveva parlato di manovra errata o azzardata sul suo paracadute. Era caduto al suolo vicino all’aviosuperficie Alvaro Leonardi. Un arresto cardiaco, fratture multiple e un’emorragia interna l’hanno portato in condizioni disperate all’ospedale. Dopo nove ore di intervento non era riuscito a sopravvivere. Ci mancherà davvero moltissimo.

Vita e carriera

Pietro Taricone nacque a Frosinone da una famiglia originaria dell’Umbria, ma visse prevalentemente tra Frosinone e Caserta, dove si diplomò al liceo scientifico. Prima di divenire famoso, fece moltissimi mestieri, tra cui l’amministratore do condominio. Ma la sua popolarità è dovuta alla partecipazione alla prima edizione de Il Grande Fratello, ed in modo particolare alla sua relazione con colei che alla fine risultò vincitrice, Cristina Plevani. Tale relazione fece discutere molto in quanto i due ebbero un rapporto sessuale durante la diretta della trasmissione Stream, che documentava minuto per minuto tutto ciò che succedeva nella casa. Non che sibsia visto nulla di particolarmente scabroso, ma tanto bastò per fare sì che i due continuassero ad avere rapporti pur nascondendosi dietro tende o quant’altro. Finita l’esperienza con il reality, Taricone comprese l’importanza di non sovraesporsi mediaticamente.

Decise quindi di partecipare all’Uno contro tutti di Maurizio Costanzo, ed ogni sua partecipazione fruttava un buon share alla trasmissione. La sua attenzione passò poi alla Titanus, con cui firmò un contratto di due anni per partecipare ad alcune fiction ed al mensile Max, per il quale posò senza veli nel 2001. Partecipò a varie fiction, come ad esempio Distretto di Polizia, ma anche a film, ricordiamo Ricordati di me di Muccino. La sua tragica fine, avvenuta il 28 giugno del 2010 è dovuta alla sua grande passione per il paracadutismo. Probabilmente per un errore di valutazione, come anche stabilito dal giudice per le indagini preliminari, Taricone si abbatté al suolo in un campo vicino a Terni; venne trasportato in ospedale, sottoposto ad un delicato intervento durato 9 ore, che però non riuscì. Morì dunque a soli 35 anni lasciando la sua compagna, Kasia Smutnjak conosciuta sul set di Radio West, e la bambina avuta da lei, Sofia, che all’epoca aveva 6 anni. (D.S.)