Home News Bruciata viva a Vercelli, Pomeriggio 5: è gravissima, cosa è successo?

Bruciata viva a Vercelli, Pomeriggio 5: è gravissima, cosa è successo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26
Bruciata viva a Vercelli, Pomeriggio 5
Bruciata viva a Vercelli, Pomeriggio 5

Bruciata viva a Vercelli, ha dato fuoco l’auto con dentro l’ex fidanzata dopo che l’aveva speronata. E’ successo in un parcheggio alla periferia di Vercelli. Se ne parla a Pomeriggio 5 da Barbara D’Urso. L’ennesima storia di gravissimo femminicidio, la donna è gravissima. Una situazione difficile da accettare e che regala panico ulteriore.

Parla la migliore amica a Pomeriggio 5: “Nessuno sapeva niente. Questo si era infatuato di lei sicuramente. Lei non aveva nessun altro. Non è separata, è sposata. Sono voci che girano non so da chi. Non ha mai avuto una storia con questa persona che sappia io”.

Ilaria Dalle Palle è in collegamento per raccontare come sta Simona: “E’ in prognosi riservata, ha ustione su tutto il corpo tra il 60 e il 70%. Si sta capendo in queste ore come si evolverà la situazione”. Simona stava andando a lavorare e l’uomo improvvisamente è arrivato a speronarla. Non si rassegnava alla fine della loro storia d’amore il 53enne.

Bruciata viva a Vercelli, Pomeriggio 5: è gravissima, cosa è successo?

Una storia tragica, la donna è entrata nel parcheggio. L’uomo l’ha speronata, poi è sceso e ha cosparso l’abitacolo con liquido infiammabile. Simona di 40 anni non ha fatto in tempo a scappare, avvolta dalle fiamme. L’uomo dopo averle dato fuoco è andato a costituirsi dai carabinieri. La donna l’aveva denunciato in precedenza per violenze. Ora è ricoverata all’ospedale di Torino.

Barbara D’Urso lancia un messaggio di solidarietà e urla basta di fronte a quanto accade: “Le donne non sono vostra proprietà. Basta, basta, basta, basta, basta”. Infuriata ovviamente per l’accusa. L’uomo è sotto interrogatorio alla procura di Vercelli. Si chiama Mario Duomo è un napoletano e aveva conosciuto Simona nel 2015 con una forte amicizia e una breve frequentazione. Aveva perso la testa e la chiamava sempre. Insieme al marito la donna era andata a denunciarlo per stalking. Mario dormiva in macchina e aveva lavori salutari.